Home Cronaca Il cane precipita nel burrone: un giovane uomo muore per salvarlo

Il cane precipita nel burrone: un giovane uomo muore per salvarlo

CONDIVIDI

contenuto 100% originale

Li hanno ritrovati a poca distanza l’uno dall’altro, sulle sponde del fiume Fiora, nel Parco naturalistico di Vulci a Montalto di Castro, in provincia di Viterbo. A soli 41 anni, un giovane uomo di Bergamo, appassionato di escursioni, in vacanza con la moglie e i suoi due cani, è precipitato dal burrone per cercare di salvare uno dei suoi fedeli compagni a 4zampe.

Secondo quanto ricostruito da fonti locali, durante una passeggiata, uno dei dei cani sarebbe sfuggito al controllo dei padroni, dirigendosi verso un dirupo dove è precipitato, saltando dall’altra parte di una staccionata.

Il proprietario del cane nel tentativo di salvare il proprio animale, avrebbe scavalcato a sua volta la recinzione e forse, dopo per aver messo male un piede, sporgendosi troppo, potrebbe essere scivolato anche lui. Una caduta di trenta metri che non ha lasciato scampo al giovane uomo, morto a poca distanza dal suo compagno a 4zampe.

Un dramma al quale ha assistito la moglie che non ha potuto fare altro che chiamare i soccorsi. Sul posto sono intervenuti il personale del 118 che ha richiesto l’intervento dell’eliambulanza della Regione Lazio e il personale del  Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas). Per recuperare la salma è stato necessario fare calare tramite verricello nel terreno opposto al dirupo un medico del 118 che  ha solo potuto constatare la morte del giovane uomo. La salma è stata recuperata in elicottero dal tecnico del Soccorso Alpino e dal medico. Sul posto anche i carabinieri e i vigili del fuoco per le operazioni.

L’affetto per i nostri compagni a 4zampe

Un fatto di cronaca, una storia di vita e di amore che si registra a distanza di poco tempo da un’altra tragica vicenda, quella della morte di una donna che, a Ferragosto, è morta dopo diverse settimane di agonia in ospedale dopo essere stata investita da un treno, nel tentativo di salvare anche lei il proprio compagno a 4zampe. Storie che ci ricordano quanto amore una persona arriva ad provare per il proprio animale, tanto da mettere a repentaglio la propria vita.
Fatti che dovrebbero insegnare a non mettere a rischio gli animali che  si rivelano essere eternamente bambini e imprevedibili. Purtroppo, è triste ricordarlo in una circostanza simile, è necessario prevenire i pericoli ed essere  accorti nei riguardi dei  proprio cani, soprattutto in zone sconosciute o mai esplorate.

C.D.