Home Cronaca Lecce: cucciolo chiuso in un sacco e abbandonato tra i rifiuti

Lecce: cucciolo chiuso in un sacco e abbandonato tra i rifiuti

CONDIVIDI

Lecce: un cucciolo è stato ritrovato chiuso in un sacco e abbandonato tra i rifiuti, emergenza nel Salento per il quarto grave caso.

cucciolo abbandonato rifiuti
(Facebook)

Abbandonati senza pietà, ‘smaltiti‘ come rifiuti sebbene ancora in vita: ancora un grave caso che arriva in queste ore dalla provincia di Lecce. Si tratta dell’ennesimo episodio, stavolta a Torre Rinalda: la gravità di questi comportamenti è inaudita. La nuova denuncia, l’ultima di serie di episodi sconcertanti avvenuti da febbraio a oggi, arriva dai volontari di “Accalappiamenti Lecce e provincia” che hanno raccolto la segnalazione di un passante e sono entrati in azione come hanno raccontato loro stessi su Facebook.

La denuncia su Facebook e i precedenti recenti: allarme nel Salento

“Percorrendo la strada che porta a Torre Rinalda, nei pressi della via del mare ci arriva una segnalazione per un cucciolo chiuso in un sacco di juta dietro un muretto in mezzo ad altri sacchetti di rifiuti”, introduce il post, proseguendo poi: “In quella isolata stradina di campagna dove spesso vengono lasciati vari rifiuti il suo pianto ha attirato l’attenzione di un passante che ha prontamente allertato vigili urbani e il servizio veterinario. Il piccolo ha circa 3 mesi e mezzo e non sta bene ha la gastroenterite. Non ha microchip ed indossa un vecchio collare legato con del filo di ferro”.

Il cane, che si trova presso la clinica Arca di Trepuzzi, nel nord leccese, era evidentemente malato e abbandonato per questo: “Non ci sono parole per un gesto schifoso come questo speriamo solo che guarisca e trovi l’amore di un essere umano che sappia invece proteggerlo ed amarlo come merita”, conclude il post. Dicevamo di una lunga serie di episodi simili: ai primi di febbraio, nella zona industriale di Lequile, alle porte del capoluogo salentino, era stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza un uomo di circa 35 anni che ha abbandonato il suo cane e il suo gatto dopo averli attirati in una trappola. Qualche giorno dopo, nelle campagne di Galatone, un povero cane è stato abbandonato senza alcuna pietà in un canalone. L’animale aveva le zampe legate ed era stato parzialmente infilato in un sacco. Infine, il caso di un cane, un meticcio di piccola taglia, legato a un palo e abbandonato a Nardò: per questa vicenda è stata denunciata una coppia.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI