Home Cronaca Muore dopo essere stato travolto per i calci di un cavallo imbizzarrito

Muore dopo essere stato travolto per i calci di un cavallo imbizzarrito

CONDIVIDI

Uomo di 65 anni muore a causa delle gravi ferite riportate per forti percosse ricevute dal cavallo imbizzarrito.

Cavallo

Panico nelle scuderie del maneggio di via Ferraria a Boara Pisani,Rovigo, un uomo, un 65enne è morto a seguito di svariati violentissimi calci ricevuti da un cavallo del maneggio.

Boara Pisani, Rovigo  sembra che un 65enne originario di Milano stesse cavalcando in sella al suo cavallo mentre un operatore riprendeva per la sua andatura con una telecamera, quando il cavallo spaventato probabilmente da qualcosa, è impazzito imbizzarrendosi e provocando la morte per percosse dell’ uomo .

L’accaduto è ancora in fase di ricostruzione da parte dei carabinieri, che sono intervenuti immediatamente al maneggio e che hanno informato della tragedia anche la procura di Rovigo.

Per motivi ancora ignoti sembra che durante la ripresa dell’andatura, il cavallo si sia imbizzarrito, e abbia fatto cadere l’uomo al suolo travolgendolo e sferrando calci possenti, che hanno poi avuto come conseguenza la morte dell’uomo.

potrebbe interessarti ance—>Comportamento animali: come si calma un cavallo stressato

Cavallo

Per il momento non si hanno molte notizie sulle dinamiche che anno portato al decesso del conduttore del cavallo, ma sono in corso le immagini per determinare le responsabilità e per capire come un cavallo che stesse passeggiando con A. F. il suo conduttore,abbia potuto imbizzarrirsi tanto da provocarne la morte .

I cavalli sono animali che si spaventano molto facilmente, sono da sempre delle prede e ogni minimo movimento può essere sinonimo di pericolo.

La loro principale arma di difesa contro l’essere attaccati è correre veloci e lontani, su gambe lunghe e relativamente fragili. Quindi, al primo segno di pericolo, partono non tenendo conto di cosa travolgono e portano via.

Gli occhi del cavallo sono posti ai lati per avere una visione  molto ampia (almeno 350 gradi) essendo delle prede l’evoluzione gli ha donato delle grandi orecchie ed un’udito formidabile .

Sono ancora in corso le indagini e gli accertamenti  del caso, l’incidente è avvenuto alle 17 e per cercare di salvare l’uomo è stata contattata anche l’eliambulanza, sfortunatamente per A.F. non è stato possibile fare nulla, l’uomo è infatti deceduto.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Furti di cavalli nel Lazio: racket dei macelli clandestini. Il dramma dei proprietari

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI