Home Cronaca Paura a Roma: cinghiali attaccano proprietari di cani

Paura a Roma: cinghiali attaccano proprietari di cani

CONDIVIDI
cinghiali
(Roma Cinghiali/Facebook)

Roma sotto l’assedio di cinghiali: paura per molti residenti dopo che alcuni di questi animali hanno attaccato proprietari a spasso coi cani.

Il primo episodio risale ai primi di settembre: un uomo, Marco Tocci, 62 anni, ha denunciato al ‘Messaggero’: “Ho cercato di difendere il mio cane, Iron, un boxer, se avessi lasciato il guinzaglio chissà cosa gli avrebbe fatto: quel cinghiale pesava almeno 100 chili, aveva le zanne e quando ero a terra era pronto a caricarmi, ho rischiato la vita”. L’episodio a Spinaceto. Nei giorni scorsi, una nuova aggressione, nella stessa zona. La vittima è una donna, Flavia Centini.

Potrebbe anche interessarti –> Cinghiali uccisi: erano 15 cuccioli. “È stata la Polizia Locale” – FOTO

Nuovo attacco di cinghiali: situazione di tensione a Roma

La donna ha spiegato in un’intervista a Radiodue Rai: “Stavo portando come sempre il mio cane al parco, camminando ho avvistato dei cuccioli di cinghiale, parecchio distanti da me. All’improvviso è spuntata la mamma dei cinghiali e mi ha praticamente caricata. Nell’agitazione, non riuscivo ad aprire il portone, per fortuna il cinghiale a un certo punto si è fermato in mezzo all’erba alta. Non ha visto più il cane e ha smesso di rincorrerci. Io ora sono terrorizzata, non porterò più il mio cane a passeggio. Qui i cittadini sono esasperati, un cane è stato già ucciso da un cinghiale. Il mio caso non è di certo stato isolato”.

A Marco Tocci è andata decisamente peggio, come dimostrano le foto che lo ritraggono con un supporto al braccio per una lussazione alla spalla: “Purtroppo c’è un rimpallo di responsabilità e intanto i cinghiali scorrazzano in strada, noi rischiamo la vita, nessuno ascolta le nostre denunce”. Da parte dei residenti, il coro sembra unanime e le denunce sono inascoltate: “Ci sono cinque cinghiali, due adulti e tre cuccioli, quindi probabilmente la mamma vuole difenderli e si sente minacciati dai cani, dobbiamo aspettare il morto? Nessuno interviene”. Nel frattempo, spuntano altre testimonianze di altre vittime, come Antonio Forgia, 32 anni, aggredito insieme al suo cane ad aprile a Mostacciano, sempre a Roma Sud. Per lui i giorni di prognosi sono stati cinque. Nel frattempo su Facebook nasce una pagina di persone che si dicono stanche “di subire continui attacchi dai cinghiali e l’indiferrenza degli enti responsabili”.

Leggi anche –> Speronato in strada da un cinghiale rimane ucciso nello scontro

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI