Home Cronaca Provincia di Palermo, abbandono classico: lega il cane vicino ai cassonetti della...

Provincia di Palermo, abbandono classico: lega il cane vicino ai cassonetti della spazzatura

CONDIVIDI

abbandono cane

Oggigiorno sembra quasi impossibile pensare di assistere ad un abbandono in piena regola, quello classico, raccontato nei manifesti delle campagne di sensibilizzazione contro gli abbandoni. Eppure, a Carini,  in Provincia di Palermo, le telecamere di sorveglianza, collocate sulle Strada Statale 113, hanno immortalato una scena agghiacciante: lungo la strada piuttosto traffica, alla fine dell’area di Villagrazia, mentre transitano le automobili, la sera dopo le 22h, si vede un uomo passeggiare con un cane bianco.

Sembra una normale situazione quotidiana, di una persona che porta a spasso il cane, dopo cena. L’animale, allegro, tira al guinzaglio, preso dagli odori e la gioia di passeggiare. Ma quel povero animale non poteva prevedere che quel punto sarebbe stato quello della sua condanna. L’uomo viene affiancato da un’auto, il complice o un membro della famiglia che il cane riconosce. L’animale infatti, dal video, si gira verso l’auto come se la volesse seguire, non capendo cosa stesse succedendo. Ma lo scoprirà dopo pochi secondi. Il padrone si avvicina ad un palo, dove come riporta Geapress vicino un cassonetto dove c’era una scritta “mafia merda“, l’uomo senza scrupoli lega il cane.

Qualche momenti d’indecisione e il gioco fatto. Il padrone cerca di tranquillizzare per pochi istanti il cane e poi raggiunge la macchina per andarsene. L’automobile ripassa come per controllare l’animale e ripartire questa volta definitivamente.

Nel filmato condiviso su Youtube, si vede l’animale che scodinzola e resta fisso in quel punto. Le automobili continuano a passare e solo ad un certo punto, proprio all’altezza delle telecamere, un’automobilista si ferma, dopo essersi accorto di quel cane, lasciato solo, accanto alla spazzatura, legato ad un palo.

L’atteggiamento dell’automobilista ci fa intuire che avrebbe fatto qualcosa per quel povero animale, tradito dalla fiducia. Secondo quanto riportano i media e  BlogSicilia, la Polizia Municipale ha preso in consegna il cane e sta ora indagando per individuare i responsabili, che in base alle ipotesi e il filmato sarebbero in tre. Persone probabilmente ignari del fatto che ci fossero  in quel punto delle telecamere che forse in questo caso, aiuteranno a rendere giustizia a quel povero animale.

E’ quasi inutile ribadire che l’abbandono è un reato contravvenzionale, disciplinato dall’art. 727 del codice penale, di cui deve rispondere chiunque abbandoni animali domestici. Le sanzioni previste per tale reato di cui all’art. 727 c.p. , sono l’arresto fino ad 1 anno o l’ammenda da mille ai 10mila euro.