Home Cronaca Salerno, grave la donna azzannata da due cani

Salerno, grave la donna azzannata da due cani

CONDIVIDI
@Getty images
@Getty images

Una donna di 74 anni versa in gravi condizioni in codice rosso all’ospedale cittadino ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ dopo essere stata violentemente azzannata da due cani. Il brutto episodio è avvenuto in strada, presso un bar della zona litoranea. La dinamica dell’evento però non è stata del tutto chiarita e non si sa se gli animali fossero dei randagi od appartenessero a qualcuno. Per fortuna è stato tempestivo l’intervento dell’ambulanza dell’Humanitas e del servizio di soccorso Saut Vopi.

I dottori che hanno preso in cura l’anziana al pronto soccorso hanno riscontrato ferite ad una gamba ed ai glutei alquanto importanti. Anche al bacino ed al braccio sono state rilevate lesioni profonde, e sarebbe potuta andare peggio se alcuni soccorritori non fossero intervenuti per fare allentare la preda ai feroci animali. La 74enne attualmente è ricoverata in prognosi riservata. Adesso sull’episodio sta conducendo una inchiesta la polizia municipale, alla ricerca di informazioni sui due cani e che potrebbero condurre anche ad eventuali responsabili. Un episodio del genere era avvenuto pochi giorni fa sempre in Campania, dove il 78enne Pasquale Malafronte, originario di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, era stato sbranato dai suoi due cani di razza Corso in una baracca situata sulla Litoranea salernitana di Battipaglia, in via Idrovora.

Nel corso della scorsa estate invece aveva destato scalpore il triste episodio nel quale in Sicilia due dogo argentini avevano assalito ed ucciso un bambino, figlio del loro padrone. A questo proposito le associazioni in favore dei diritti dei cani e quelle animalistein generale avevano richiesto una sorta di percorso riabilitativo per i due animali, allo scopo di salvarli dalla soppressione dopo quanto avvenuto. La motivazione risiedeva nel fatto che i cani non impazziscono all’improvviso e che nella fattispecie era stata riscontrata una scarsa educazione impartita agli animali dal loro proprietario.