Home Cronaca Soccorso animali: cane con la testa intrappolata nella recinzione

Soccorso animali: cane con la testa intrappolata nella recinzione

CONDIVIDI
soccorso cani
Cane soccorso dai vigili del fuoco

Vigili del fuoco angeli dei 4zampe

Per essere un angelo non ci vogliono solo le ali. Ci vuole un cuore grande che non fa distinzione quando si tratta della vita di una creatura vivente. Negli ultimi anni, il ruolo dei vigili del fuoco è stato purtroppo al centro dell’attenzione così come quello della protezione civile, nei casi di drammatiche catastrofe che hanno colpito la popolazione.

Anche nelle emergenze, questi “eroi” dei tempi moderni, non si dimenticano dei nostri compagni a 4zampe. Tanto che, alcuni paesi, come in Gran Bretagna o negli Stati Uniti, i vigili del fuoco sono stati muniti di un kit pronto soccorso con ossigenazione per gli animali, in caso d’incendi.

Al di là dei sexy calendari, con tanto di vigili del fuoco, dai fisici scolpiti, in posa, per difendere e raccogliere fondi per i pelosi meno fortunati o con i cagnolini che hanno salvato per sensibilizzare l’opinione pubblica, gli eroi moderni sono spesso e volentieri persone piuttosto anonime ma dal cuore grande.

Leggi anche–> Il sexy calendario dei pompieri con i piccoli pelosi che hanno salvato

Quotidianamente, squadre di vigili del fuoco sono chiamate ad operare per le emergenze e questo riguarda anche casi di salvataggio di animali.

Soccorso animali

Tra i salvataggi più estremi di cani precipitati in un dirupo, emergono vicende meno eclatanti ma altrettanto significative dell’operato di questi “angeli”.
Come ad esempio, il caso registrato a Sarzana, dove una giovane donna si è accorta di un cane in pericolo e che ha provveduto a chiamare i soccorsi.
La donna stava casualmente passeggiando con il proprio cane nelle campagne vicino a Santo Stefano di Magra quando si è accorta di un esemplare con la testa intrappolata in una recinzione per soccorrere un cane rimasto con la testa incastrata in una recinzione di metallo che delimitava un terreno del proprietario dell’animale.
In quel momento, il padrone del cane era assente e il povero esemplare rischiava di ferirsi anche in modo grave.
Grazie alla prontezza della giovane testimone che ha subito chiamato i vigili del fuoco, sul posto, è intervenuta una squadra per soccorrere il cane.

I Vigili del fuoco dopo aver constatato la situazione, si sono subito adoperati per tagliare la recinzione, riuscendo a liberare l’animale e ha riparare il buco, in modo da evitare qualsiasi fuga o rischio che l’animale potesse nuovamente restare incastrato.

Il cane fortunatamente non ha riportato ferite ed era in buona salute e risultava essere ben curato.

Una brutta avventura fortunatamente a lieto fine. Spesso, la curiosità espone i cani a molti pericoli. In tal caso, la rete di metallo, aveva le maglie piuttosto larghe, rivelandosi una trappola per questo giovane esploratore.

Chissà se avrà capito la lezione?

C.D.