Home Cronaca Tre meticci di piccola taglia ridotti pelle ed ossa sul balcone di...

Tre meticci di piccola taglia ridotti pelle ed ossa sul balcone di casa nel centro storico di Cosenza

CONDIVIDI

Erano detenuti sul balcone di un’abitazione, al Centro storico di Cosenza, in pessime condizioni igenico sanitarie ma anche fisiche: tre meticci di taglia medio piccola erano ridotti pelle ed ossa, a causa di malnutrizione, sospetti segni di lesione tra cui un esemplare presentava una lesione ad un tendine.

I cani era detenuti sul balcone senza copertura né tanto meno un giaciglio, esposti perennemente alle intemperie. La polizia giudiziaria che ha effettuato il sequestro ha accertato anche l’assenza di cibo e acqua.

L’intervento delle autorità preposte è scattato dopo la segnalazione di alcuni cittadini preoccupati per il benessere degli animali. Dopo un controllo delle Guardie Zoofile dell’Enpa di Cosenza, il caso è stato segnalato alle autorità che hanno disposto il sequestro.

Sul posto erano presenti i volontari Enoa, la Polizia Provinciale e il Servizio veterinario dell’ASP che hanno effettuato il sequestro degli esemplari che hanno provveduto a rifocillarli. La voracità dei cani ha confermato le condizioni di maltrattamento alle quali erano sottoposti i poveri cani che sono stati trasferiti, in custodia giudiziale, al Canile sanitario comunale di Donnici.

I proprietari dei cani  dovrà rispondere del reato di maltrattamento di animali e rischia una pena della reclusione da tre a diciotto mesi o una multa da 5.000 a 30.000 euro. Inoltre, un terzo cane sarebbe privo di microchip.