Home Cani Alimentazione dei cani di piccola taglia e i falsi miti

Alimentazione dei cani di piccola taglia e i falsi miti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:18
CONDIVIDI

Alimentazione dei cani di piccola taglia e i falsi miti, luoghi comuni da sfatare su questi piccoli animali domestici. Vediamo quali quelli da smentire.

cane e pizza
Falsi miti sull’alimentazione dei cani di taglia piccola.(Foto AdobeStock)

Partiamo con spiegare quali i sono i cani di piccola taglia e quali razze nello specifico ci rientrano. I cani di piccola taglia sono quegli esemplari che hanno un peso medio di circa 8 kg massimo.

Logicamente già questa è una caratteristica che gioca a loro favore, a parte per la comodità che si ha nel trasportarli, c’è anche la possibilità che vengano accettati più facilmente dalle strutture alberghiere, luoghi pubblici e mezzi di trasporto.

Sono però famosi anche per il loro caratterino niente male, irascibili e testardi ma allo stesso tempo anche teneri e molto intelligenti, oltre ad essere delicati e bisognosi di attenzioni e cure continue. Tutto questo sono loro ma allo stesso tempo su di questi esserini, aleggiano diversi falsi miti sull’alimentazione dei cani di piccola taglia.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani che non abbaiano in appartamento: la nostra lista

Alimentazione dei cani di piccola taglia e i falsi miti

cane
Cane di tagli piccola.(Foto Pixabay)

Alimentazione dei cani di piccola taglia e i falsi miti che su di essi ricadono, sono diversi ma tutti riguardano nello specifico la quantità di cibo e la loro costituzione fisica. Vediamo in particolare a cosa ci riferiamo quando parliamo di falsi miti sull’alimentazione dei cani di piccola taglia.

Stomaco piccolo

I cani di taglia piccola hanno lo stomaco piccolo, questa per esempio non è un’affermazione del tutto sbagliata, questo perché in parte è vera perché si tratta davvero di uno stomaco piccolo ma comunque di un organo proporzionato alla grandezza del corpo dell’animale.

Quindi cane piccolo stomaco piccolo, cane grande stomaco grande. Con questo vogliamo semplicemente dire che il cane dovrà mangiare in proporzione alla sua taglia, di certo non possiamo aspettarci che possa terminare la stessa ciotolona di un Pastore Tedesco.

Meno calorie

Quando parliamo di calorie, parliamo di fonte di energia, un cane di taglia piccola non essendo di grosse proporzione non avrà di certo bisogno di ingerire le stesse calorie di un cane di taglia grande. Il suo movimento o esercizio fisico non corrisponderà allo stesso movimento di un cane di dimensioni maggiori.

Infatti consumano più rapidamente le calorie ingerite e disperdono maggiore energia. Paradossalmente un volpino ha bisogno di molte più calorie di un alano, proprio perché il primo è molto più attivo, ha un grande appetito e disperde molte più calorie del secondo.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani predisposte al diabete: i fattori che espongono al rischio

 Poco appetito

I cani di taglia piccola non hanno meno appetito ma semplicemente come abbiamo precedentemente specificato prima, hanno lo stomaco più piccolo, perché proporzionato al loro corpicino e perciò entra meno cibo ma hanno un grande appetito e basta dar loro un alimento specifico, con il giusto apporto calorico per la loro taglia senza pensar troppo alle quantità ma solo alla qualità del prodotto.

Problemi di peso

Per i cani di piccola taglia come pure per quelli grandi, per fortuna esistono prodotti specifici venduti in appositi negozi per animali. Questi prodotti hanno il giusto valore nutrizionale, basta somministrarne la quantità adatta al proprio cane, stabilita stesso sulla tabella della confezione di cibo, per poter mantenere il giusto equilibrio alimentare del nostro cane.

Ricordiamo sempre di fare un controllo ogni tanto , delle costole del nostro amico a quattro zampe che non devono mai essere nè evidenti ( quando il cane è sottopeso) ne impercettibili (cane sovrappeso).

Stessi alimenti del cane di tagli grande

Gli alimenti somministrati devono essere personalizzati sia rispetto alla taglia che alla personalità e quindi anche allo stile di vita del cane. Un cane di piccola taglia non potrà mai mangiare le stesse cose di un cane di taglia grande. I piccoli hanno bisogno di prodotti specifici per la loro corporatura.

Invecchiano prima

I cani di piccola taglia non invecchiano prima ma c’è un fondo di verità in questa affermazione, cioè che questi esserini maturano prima, raggiungendo molto prima l’età adulta rispetto ai cani di taglia media o grande. Ma comunque è sbagliato dire che invecchiano prima, ciò che è fondamentale è assicurargli nella crescita gli antiossidanti per prevenire gli effetti dei radicali liberi anche in età adulta.

Radicali liberi che non sono altro che molecole cui manca nella struttura atomica un elettrone, per cui, per ritornare allo stato di equilibrio atomico, tendono a sottrarlo ad altre vicine col risultato di danneggiarle.

I cani piccoli hanno tutti le stesse esigenze

I cani di piccola taglia hanno personalità travolgenti e diverse tra di loro, ragion per cui anche se hai più cani di piccola taglia ma di razze diverse bisogna differenziare l’alimentazione. Questi piccoli esseri sono molto esigenti e delicati.

La scelta del cibo deve essere fatta in modo personalizzato e accurato. Non sottovalutare mai la loro fisicità, il loro pasto deve essere molto nutriente e specifico in base all’età, la razza del cane ed eventuali allergie. Ricorda che seppur piccoli, hanno un metabolismo molto veloce a cui bisogna star dietro.

Potrebbe interessarti anche: L’età del cane? Il nuovo metodo per calcolarla

Raffaella Lauretta