Home Curiosita Cattivi comportamenti del gatto: come risolvere il problema

Cattivi comportamenti del gatto: come risolvere il problema

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:03
CONDIVIDI

Cosa fare se il gatto ha dei cattivi comportamenti? Scopriamo come intervenire quando il micio fa il cattivo e dobbiamo fagli capire chi comanda in casa.

gatto cattivo
Come intervenire per frenare i cattivi comportamenti del gatto. (Foto Pixabay)

Quando il nostro gatto inizia ad avere comportamenti sbagliati, che potremmo definire “cattivi”, dobbiamo assolutamente intervenire. Spesso non è solo un momento di ribellione, ma questo tipo di atteggiamento può nascondere anche problematiche più gravi. A volte sarà anche per qualcosa che facciamo (o non facciamo) noi padroni. Ma in ogni caso, è importante frenare ogni comportamento sbagliato del micio prima che peggiori.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto è un bullo: come risolvere questo problema comportamentale

Come fermare il gatto quando fa il cattivo

gatto vomita
Un gatto annoiato diventa necessariamente “cattivo” e distruttivo. (Foto Unsplash)

Di solito, un micio che si comporta in modo birichino è semplicemente un gatto che non ha fatto abbastanza attività fisica e mentale durante il giorno.

In generale, dobbiamo dire che un gatto stanco dopo un giorno di movimento ed esercizio sarà un micio soddisfatto e felice, e – soprattutto – tranquillo.

In questi ultimi mesi, chi è stato a casa per il lock down lo avrà notato. I gatti possono essere piuttosto distruttivi, quando non hanno niente da fare.

Possono sembrare davvero dei diavoletti scatenati: srotolano la carta igienica, si sdraiano sul nostro computer portatile mentre tentiamo di lavorare, e tanto altro.

Ma certo, quando dobbiamo restare a casa tutto il giorno, questi comportamenti diventano pensati per noi padroni, e iniziano a renderci davvero molto nervosi.

Cliccate su successivo per scoprire il resto dell’articolo