Home Cani Chi è più intelligente tra cane e lupo? Lo svela la scienza

Chi è più intelligente tra cane e lupo? Lo svela la scienza

Una ricerca ha svelato qual è l’animale più intelligente tra cane e lupo: scopriamo insieme cosa hanno scoperto gli scienziati.

Lupo cane intelligente
(Foto Pixabay)

Cane o lupo: chi è il più intelligente tra i due? Un team di studiosi dell’Università di Medicina Veterinaria di Vienna si è posto questo interrogativo, cercando di darvi risposta attraverso un peculiare esperimento: scopriamo insieme cosa sapere a riguardo.

È più intelligente il cane o il lupo?

Il processo di addomesticazione del nostro migliore amico a quattro zampe potrebbe averlo reso meno sveglio.

Lucky cane avvelenato
Cane (Pixabay)

Questa è la tesi sostenuta da un gruppo di ricercatori che ha condotto uno studio finalizzato a capire chi fosse più intelligente tra il cane e il lupo.

Per rispondere all’interrogativo, i ricercatori hanno effettuato un esperimento che ha coinvolto un totale di 38 esemplari, di cui:

  • 12 lupi cresciuti in cattività;
  • 14 cani cresciuti in branco e allo stato selvatico;
  • 12 cani domestici.

L’obiettivo del test, in particolare, era di chiarire le capacità di comprendere le relazioni di causa-effetto da parte degli animali delle due specie.

Potrebbe interessarti anche: I maiali sono più intelligenti dei cani: lo rivela uno studio

I risultati dell’esperimento

La prova a cui lupi e cani sono stati sottoposti si articolava in tre step.

lupo italiano
(Foto AdobeStock)

Durante il primo passaggio, noto come test comunicativo, gli animali sono stati posti davanti ad alcuni recipienti e hanno dovuto indovinare dietro a quale si nascondesse il cibo.

Durante la prova, una persona manteneva il contatto visivo con l’animale, indicando quale fosse la scatola giusta.

Gli esemplari di entrambe le specie hanno trovato il contenitore corretto, decifrando l’indizio umano.

Questo dimostra un aspetto davvero incredibile: anche i lupi sono in grado di interpretare nel modo giusto la comunicazione non verbale che mettiamo in atto.

Dopodiché, l’esperimento si è ripetuto allo stesso modo fatta eccezione per l’assenza di contatto visivo da parte del soggetto sperimentale.

In questo caso, né i lupi né i cani sono riusciti a indovinare dietro quale scatola si celasse il cibo.

Potrebbe interessarti anche: Legge anti-lupo della Valle d’Aosta: la discussa normativa regionale

Infine, l’ultimo test – noto come prova causale – si è svolto senza l’essere umano: l’indizio concesso ai canidi per capire quale fosse il recipiente giusto è stato di tipo sonoro.

Infatti, gli animali avrebbero dovuto associare la presenza di cibo alla scatola che faceva rumore se spostata.

Incredibile ma vero, i lupi hanno passato brillantemente il test, mentre i cani, sia nel caso degli esemplari domestici che nel caso di quelli semi-selvatici, non hanno avuto successo.

Gli esperti hanno spiegato che, naturalmente, l’intelligenza superiore del lupo rispetto al cane non è intrinseca, ma frutto del processo di addomesticamento a cui abbiamo sottoposto Fido.

L’alimentazione dei quattro zampe, infatti, oggi dipende dall’essere umano. Per questo, sono abituati automaticamente a ricevere una buona dose di pappa, senza alcuno sforzo.

Ovviamente, si tratta di una condizione ben diversa rispetto a quella del lupo, che ha bisogno di procacciarsi il cibo facendo leva unicamente sulle proprie forze e, quindi, deve aguzzare l’ingegno.