Home Curiosita I gatti dimenticano le persone sì o no: quanto dura e da...

I gatti dimenticano le persone sì o no: quanto dura e da cosa dipende la memoria degli umani

Resteremo impressi nella sua mente oppure non ne avrà neppure un vago ricordo? Come capire se i gatti dimenticano le persone e quanto dura la loro memoria.

I gatti dimenticano le persone
(Foto Pixabay)

Un gatto che entra nella nostra vita non riuscirà mai ad uscire dai nostri ricordi: questo è certo. Ma possiamo dire che vale lo stesso per lui? E’ vero o no che i gatti dimenticano le persone? Cosa conoscere sulla memoria dei nostri amici felini domestici per scoprire quanto il ricordo del loro umano preferito resti impresso nella loro memoria. Oltre ad avere un aspetto romantico, è anche molto curioso scoprire cosa e chi ricorda il micio dell’umano che si è preso cura di lui così amorevolmente: tutto quello che c’è da scoprire.

La memoria dei gatti: quanto ‘indietro’ va il loro ricordo

Un argomento molto affascinante, e non solo per i padroni dei felini, quello ce riguarda la memoria dei gatti: quanto riescono a ricordare e per quanto tempo? Numerosi sono stati gli studi sul cervello del gatto, che non è poi così diverso dal nostro, almeno nella struttura.

I gatti dimenticano le persone
(Foto Pixabay)

L’apparato cerebrale felino, come noi, ha lobi frontali e temporali, occipitali e parietali. I neuroni del cervello del micio costituiscono ‘parti’ di un ricordo e quindi, se messe insieme, lo riportano alla sua mente.

Possiamo anche avere prove concrete del ricordo di un gatto quando magari esso è legato a un trauma o un incidente: se il gatto si è fatto male di sicuro tenderà a ricordare quel dolore e a non ripetere la medesima azione.

Apprende e dunque ha memoria anche di tutto ciò che impara imitando l’atteggiamento dei suoi simili, in primis della sua mamma gatta. Più che i nostri rimproveri, il micio tenderà a ricordare dunque le sensazioni spiacevoli e i dolori.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto ricorda il suo padrone? I felini hanno memoria?

I gatti dimenticano le persone sì o no: la memoria emotiva felina

Tra i falsi miti sui gatti, c’è sicuramente quello della loro quasi incapacità di relazionarsi e amare il proprio umano: nulla di più falso. E’ vero che si tratta di animali indipendenti, e talvolta solitari, ma ciò non significa che non sappiano affezionarsi a chi si prende cura di loro.

Gatto sulla gamba
(Foto Pixabay)

E’ probabile dunque che, come ricorda sensazioni spiacevoli e dolori, il micio ricordi per lungo tempo chi gli ha fatto del bene. I gatti traumatizzati dopo esperienze passate o non hanno avuto contatti con gli umani nei primi mesi di vita, è probabile che abbiano tante difficoltà a relazionarsi con loro sia perché la loro presenza fa venire alla mente brutti ricordi sia perché non li conoscono per niente e diffidano.

Ma chi lo ha amato? Quello resterà di certo nella sua mente, e lo dimostra il fatto che, vedendolo dopo molto tempo si relazionerà a lui senza alcun indugio e come se il tempo non fosse mai passato.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Francesca Cairdiello