Home Cani Lasciare il cane in giardino è reato? Ecco cosa stabilisce la legge

Lasciare il cane in giardino è reato? Ecco cosa stabilisce la legge

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:40
CONDIVIDI

Lasciare il cane in giardino non è sempre reato, ma in alcuni casi la condotta è passibile di sanzioni penali. Scopriamo insieme quando.

Lasciare il cane in giardino è reato? (Foto Adobe Stock)
Lasciare il cane in giardino è reato? (Foto Adobe Stock)

I nostri piccoli amici a quattro zampe sono dei compagni amorevoli e fedeli, che non ci tradirebbero mai. Nostro dovere è prenderci cura del loro benessere fisico e della loro felicità. In molte famiglie Fido non vive in casa con i suoi compagni umani, ma all’aperto. Tuttavia, lasciare il cane sempre in giardino può costituire reato. Vediamo insieme cosa stabilisce la legge.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane distrugge il giardino? Le motivazioni

Gli animali da compagnia

Splash, il cane abbandonato due volte adottato da una star del cinema (screenshot Instagram)
Il cane è il migliore amico dell’uomo, anche se non sempre ricambiata (Screenshot Instagram)

Fido è l’animale domestico per antonomasia. Fin dall’antichità è considerato simbolo di fedeltà ed amore incondizionato verso l’uomo. Cantato perfino da poeti come Omero, che ha tessuto le lodi del migliore amico dell’uomo per mezzo di Argo, il cane di Ulisse. È nostro dovere prenderci cura del benessere di Fido.

Anche la legge, che negli ultimi anni è diventata particolarmente sensibile alla questione animale, prevede una serie di norme di tutela per i nostri piccoli amici. Per quanto riguarda gli animali da compagnia, in particolare, si rammenta la Legge quadro n. 281 del 1991.

Tra le altre cose, la norma stabilisce che lo lo Stato condanna
gli atti di crudeltà, il maltrattamento ed l’abbandono degli animali. Tali disposizioni hanno trovato riconoscimento, qualche anno più tardi, anche a livello penale, rispettivamente con gli articoli 544 ter (maltrattamento di animali) e 727 c.p. (che punisce invece l’abbandono).

La Legge quadro 281/1991 si propone altresì la prevenzione del randagismo e la promozione dell’adozione dei cani finiti in canile.

Lasciare il cane in giardino è reato?

veterinario condannato riciclaggio
Lasciare il cane in giardino è reato (Foto Pixabay)

Cosa c’entra dunque con il maltrattamento e con l’abbandono il lasciare il cane in giardino da solo? In realtà non è sufficiente adottare un cane, ma è necessario altresì prendersi cura del suo benessere fisico e psicologico, soddisfacendo le esigenze basilari dell’animale.

Questo non vuol dire che lasciare il cane in giardino è reato, ma in alcuni casi può integrare la condotta penale. Ad esempio quando il cane è lasciato da solo al suo destino, senza cibo o senza acqua oppure senza assistenza medica quando invece necessita di cure.

Potrebbe interessarti anche: Dove seppellire il cane? Cosa dice la legge

Lasciare il cane in giardino: il reato di abbandono

Cane rubato dal giardino: carabinieri rintracciano i ladri e recuperano il cane (foto Pixabay)
Lasciare il cane da solo in giardino è reato nel caso in cui il proprietario non si avveda delle condizioni psicofisiche del cane non adeguate o non se ne curi  (Foto Pixabay)

Quale reato si può configurare nell’ipotesi in cui il cane venga lasciato da solo in giardino abbandonato al suo destino? Ebbene sì, la chiave è proprio l’abbandono dell’animale. Tutti siamo portati a pensare a tale atto criminale in maniera molto stereotipata.

La classica immagine è quella del cane abbandonato su un’autostrada, magari legato al guardrail, mentre guarda l’auto della persona che fino a poco prima si era preso cura di lui allontanarsi senza fare più ritorno. Ma il reato di abbandono di animali si configura anche in altre ipotesi.

La Cassazione ha stabilito che il reato si configura anche nell’ipotesi in cui il cane si sia smarrito, o comunque allontanato da solo, e il proprietario non si sia attivato concretamente per la ricerca dell’animale.

Pertanto il reato si integra anche nel caso in cui il cane sia lasciato sempre in giardino da solo, senza che il proprietario si avveda o si curi del suo stato di salute, omettendo le cure necessarie al suo benessere.

Le sanzioni

Abbandono di animali
Il reato di abbandono di animali è punito anche con la multa fino a 10.000 euro (Foto Pixabay)

Il reato di abbandono è disciplinato dall’art. 727 del codice penale. Il colpevole è punito  con l’arresto fino ad un anno nonché con una multa fino a 10.000 euro, con una base di partenza di 1.000.

La stessa pena è prevista per chi detenga l’animale in condizioni incompatibili con la sua natura, e che gli produca gravi sofferenze.

Antonio Scaramozza