Nuovo micio in casa: 5 errori da non commettere mai e poi mai

Foto dell'autore

By Ilaria Grimaldi

Curiosita, Gatti

Nuovo micio in casa? Un padrone alla prima esperienza con lui non sa bene come comportarsi e si rischia di commettere errori comuni ma che possono rovinare il rapporto. Leggiamo, qui, i 5 errori da non commettere.

Il nuovo gatto in casa
Miao nella nuova casa (Canva – amoreaquattrozampe.it)

 

Possiedi già un gatto ma stai pensando di accogliere un nuovo micio in casa? Sei nel posto giusto per conoscere tutti i consigli su come comportarsi correttamente con il secondo membro della famiglia ed evitare di commettere i 5 errori più comuni dei padroni. Scopriamo tutto nell’articolo.

Nuovo micio in casa: le regole della convivenza

Sono ancora troppe le persone che credono che il felino sia un animale solitario e schivo. Niente di più sbagliato, perché anche lui, come gli altri animali domestici, ha desiderio di coccole e di presenza affettuosa. Ma come può riuscire a convivere insieme al primo gatto presente in casa? Leggiamo meglio qui di seguito.

Gatto nuovo nella casa
Peloso dentro casa (Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

 

Si è portati a pensare, erroneamente, che un gatto non possa convivere con gli altri animali e con i suoi simili, che non tenda ad esporsi verso l’umano e che non abbia bisogno di manifestazioni d’affetto da parte nostra. Questo è un pregiudizio contro cui ancora si lotta, ma il comportamento felino ne è la prova!

A volte, può succedere che un padrone già in possesso di un gatto ne desideri un altro, ed è normale amando questo affascinante animale da compagnia. Quando, allora, si decide di adottare un nuovo micio in casa, occorre rispettare alcuni step necessari per fare in modo che i due pets vadano d’accordo subito.

Sia che si scelga un cucciolo o un felino adulto, è bene conoscere alcune regole essenziali per evitare che i due pelosetti entrino in conflitto e che non nascano gelosie. Con questa consapevolezza e responsabilità, i due potranno diventare presto buoni amici. Vediamole passo passo.

Scegliere tra gatto maschio o femmina, cucciolo o adulto

Adottare un gatto maschio o femmina significa scegliere in base alla propria coscienza, dirigendosi verso le proprie preferenze e attitudini. Ogni padrone ha i suoi motivi per sceglierne uno rispetto ad un altro, ma ciò che più importa, forse, è scegliere in base all’età giusta.

Se in casa è presente un felino più anziano, sarebbe meglio affiancargli un gatto adulto, dal carattere tranquillo e che ami la vita casalinga. Al contrario, se si possiede un gattino, è opportuno mettergli accanto un micio con cui poter socializzare e crescere insieme.

La questione riguarda anche la sterilizzazione del gatto, pratica che può far convivere in assoluta calma, senza incidenti, esemplari maschio e femmina. Pensiamo con attenzione alla scelta da fare prima di farli avvicinare nella stessa casa.

Farli incontrare in modo progressivo

Introdurre il nuovo micio in casa non è facile, perché si deve fare nel modo e nel tempo giusto. Il periodo da scegliere deve vedere la nostra presenza costante in casa, per armarci di pazienza e poter affrontare piccoli problemi che potrebbero verificarsi nei primi incontri tra i mici.

Prepariamo una stanza in cui il nuovo gatto potrà fermarsi prima di incontrare il gatto di casa. Naturalmente, il felino dovrà avere a disposizione la sua cuccia per riposare e dormire, ciotole e tutti i suoi giochi. Ideale sarebbe dargli una stanza neutra, ovvero un luogo che non sia già territorio del primo gatto (ad esempio, il bagno).

Il primo micio dovrà capire, senza incontrarlo, che in casa è presente un altro gatto e abituarsi mano a mano. Quali sono gli altri consigli utili da conoscere per far nascere una sana amicizia tra i due gatti? Continuiamo la lettura dell’articolo.

Il gatto nuovo e la convivenza: altri consigli

Ovviamente, per questioni delicate come l’incontro tra due mici nella stessa casa, quindi nello stesso territorio, possono essere utili i consigli del veterinario esperto ma non solo. Leggiamo ancora, più avanti, tutto quello che devi sapere.

Il felino e la nuova casa
Esemplare nuovo in casa (Pexels – amoreaquattrozampe.it)

 

Per quanto riguarda altri consigli utili per l’incontro tra i due pets, si può chiedere al veterinario di fiducia un prodotto a base di feromoni. Si tratta di sostanze che vanno disperse nell’ambiente domestico e che, una volta percepite dal felino, gli procureranno serenità e calma.

Inoltre, il nuovo micio in casa che sentirà queste sostanze si sentirà più tranquillo e meno timoroso di incontrare il primo gatto. Consiglio efficace è quello di procurarsi un secondo tiragraffi, non solo per arricchire l’ambiente, ma anche per fornire più zone di caccia a entrambi i pelosi. Così, nessuno sarà disturbato mentre usa il proprio strumento.

Non dimentichiamo, infine, di dare uguali coccole e attenzione ai gatti, perché nessuno di loro deve notare differenze e sentirsi escluso dalla famiglia o trascurato in alcun modo. Donare più attenzioni al nuovo micino farà soltanto un danno al gatto anziano, che inizierà a sentirsi triste e insicuro. Seguendo questi semplici step, andrà tutto bene in famiglia!

Impostazioni privacy