Home Curiosita Osserva cosa fa il tuo 🐱 gatto: potrai educarlo meglio in poche...

Osserva cosa fa il tuo 🐱 gatto: potrai educarlo meglio in poche mosse

Osserva cosa fa il tuo gatto nella sua quotidianità. Conoscerlo bene ti permetterà di educarlo nel miglior modo. Scopriamo i consigli più efficaci nell’articolo.

Osserva cosa fa il tuo gatto
Micio in braccio alla padrona (Foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Nella convivenza con un gatto non sempre è facile intuire le sue mosse o comprendere una esigenza importante. Col tempo, il felino diventa sempre più confidente con l’umano, ma è bene imparare ad addestrarlo nel modo giusto. Perciò, osserva cosa fa il tuo gatto, e segui questi consigli, così non sbaglierai mai.

Osserva cosa fa il tuo gatto: i consigli degli esperti del comportamento

Ogni felino può prendersi del tempo per imparare ad avere il giusto comportamento con il padrone e nella casa. Il segreto, con alcuni mici, è saperli stimolare e motivare ogni giorno. Approfondiamo qui di seguito.

Osservare il proprio felino
Gatto si muove sul divano (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Secondo alcuni padroni, forse un po’ inesperti, i gatti sono troppo difficili da educare e addestrare nei comportamenti, a causa della loro natura libera e indipendente.

Padroni di loro stessi, i felini danno spesso questa idea a chi non ha a che fare con loro tutti i giorni. Ma non sanno che, oltre alla loro indole, si può essere ascoltati e accolti da questi pelosi.

In realtà, un micio può imparare molto durante la sua lunga convivenza con il padrone umano e si tratta proprio della stessa educazione che si darebbe ad un cane.

Nello specifico, il gatto può acquisire numerosi comportamenti e assimilare esercizi che gli si insegna nel modo corretto. Sveliamo, qui, di quali si tratta:

  • Passeggiare con il guinzaglio;
  • Usare la lettiera nel modo corretto;
  • Eseguire comandi base come “siediti” e “dai la zampa”;
  • Venire da te quando lo chiami;
  • Entrare tranquillamente nel suo trasportino (per uscite normali o per le visite dal veterinario);
  • Entrare e uscire dalle gattaiole.

É bene sapere che addestrare micio può portare solo vantaggi, sia nella sua crescita personale e nella sopravvivenza, che nel rapporto d’amicizia con il padrone, che si rafforza.

Leggiamo, allora, quali sono i consigli più importanti da memorizzare quando si vive con un gatto.

Farlo sentire sereno e sicuro

Per rafforzare ancora di più l’amicizia tra te e il tuo micio, devi ricordare di mantenere sempre un atteggiamento positivo verso di lui, soprattutto durante il suo addestramento.

Questo significa che usare metodi basati sulla premiazione (dargli bocconcini e carezze), anziché sulla punizione di un comportamento sbagliato nel peloso, è molto più efficace.

Mettiamo da parte il rinforzo negativo, che tende più a peggiorare la situazione delicata nel rapporto gatto uomo e può indurre micio a dimenticare ciò impara in un tempo specifico.

Invece di punire il felino per qualcosa di sbagliato, meglio dirigerlo verso ciò che vorremmo facesse, incoraggiandolo verso altro.

Motivare il gatto con giochi o premi

Anche il gatto tiene molto alle sue ricompense. Adora ricevere piccoli premi ed essere circondato dai giochi che preferisce. Allora, perché non tentare ad attirarlo con questi strumenti?

Dare un dolcetto o un giochino nuovo adatto al felino farà in modo che lui si senta stimolato a seguirci nell’addestramento.

Esistono, poi, altri tipi di motivazioni e interessi per alcuni esemplari, come i seguenti:

  • Molto tempo nel gioco;
  • Essere spazzolati bene e a lungo;
  • Bocconcini di erba gatta;
  • Più coccole da parte del padrone.

Osserva cosa fa il tuo gatto: usare il clicker

Utilissimo all’addestramento del felino è il clicker, ovvero un piccolo dispositivo portatile che emette un click.

Si preme il click quando si vuole rinforzare uno specifico comportamento del proprio gatto; dopodiché si dà la ricompensa all’animale. Questo esercizio si chiama anche “marker training“.

Per cercare di ottenere la sua ricompensa, micio farà il possibile nell’esercizio che gli viene richiesto.

Potrebbe interessarti anche: Comportamento del gatto adulto: cosa fa di diverso rispetto al cucciolo

Micio e il suo stile di vita: altri consigli

Premiare il micio quando si comporta bene è molto vantaggioso e lui sarà stimolato a fare del suo meglio con l’addestramento proposto in un modo accattivante. Continuiamo la lettura qui.

Addestrare bene il gatto
Esemplare si stiracchia (Foto Pexels – amoreaquattrozampe.it)

Ci sono altri consigli suggeriti dagli esperti del comportamento felino, che indicano quanto sia utile premiare il suo atteggiamento naturale.

Se micio si impegna in specifici esercizi, raggiungendo piccoli obiettivi, è bene che venga premiato, mostrandosi anche felici.

Durante gli allenamenti, in cui gli si insegnano vari comandi, bisogna ripetere più e più volte, fino a quando il peloso non lo farà correttamente.

Nel momento in cui il felino compie un gesto giusto facciamogli cambiare posizione quando deve ricevere il suo premio. Non lasciamolo venire dalle nostre mani per averlo.

Dopo aver ottenuto il premio, il gatto potrà tornare a sedersi.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Insegnare al gatto step by step

Secondo gli studiosi, è vantaggioso educare passo dopo passo il felino, facendogli capire l’addestramento in modo corretto.

Muoversi con lui a piccoli step gli permette di capire bene cosa gli si sta chiedendo e di non entrare in confusione e, di conseguenza, rinunciare all’esercizio.

Così facendo, micio si sentirà subito a suo agio e non sotto pressione per eseguire un comando.

Ricordiamo di passare ad un successivo passaggio, soltanto quando il peloso avrà imparato tutti i precedenti dell’esercizio.