Home Cani Perché il cane attacca l’altro cane in casa: il significato del suo...

Perché il cane attacca l’altro cane in casa: il significato del suo gesto

Perché il cane attacca l’altro cane in casa? Questo comportamento ha delle radici profonde. Vediamo di scoprire le importanti motivazioni e cosa fare a riguardo.

Perché il cane attacca l'altro cane in casa
(Foto Unsplash)

Cosa può succedere tra due cani nella stessa casa? Magari un peloso si è sempre comportato bene nei confronti dell’altro, e viceversa. Poi, all’improvviso, qualcosa è cambiato e uno è diventato aggressivo con il secondo. Un comportamento non tanto anomalo, in realtà. Vediamo, allora, perché il cane attacca l’altro cane in casa e come risolvere il problema.

Perché il cane attacca l’altro cane in casa: i motivi

Può capitare di vedere un cambiamento in peggio nel rapporto tra i due cani in casa, in cui uno cerca di aggredire sempre l’altro. Ma perché accade ciò all’improvviso? Quali sono i motivi dell’attacco. Approfondiamo qui nell’articolo.

Cani abbaiano insieme
(Foto Pexels)

Se si vive da molto con fido in casa, si può conoscere abbastanza bene il suo carattere, ciò che più gli piace così come quello che lo fa innervosire nell’ambiente in cui vive.

Con il tempo, dandogli una giusta educazione abituandolo alla compagnia degli altri, anche degli animali, bau impara a convivere nel modo adeguato insieme a noi.

Alcune sfumature della sua personalità, poi, si rivelano quando lo si mette in una situazione nuova, come quella di doversi rapportare con un altro cane, nella sua stessa casa.

A contatto con un altro peloso, arrivato da poco, fido può assumere un atteggiamento inaspettato, piuttosto aggressivo, iniziare a ringhiare contro e a non tollerare la sua presenza.

Ma perché il cane attacca l’altro cane in casa? Si tratta, in realtà, di un comportamento tipico nell’animale domestico.

Il cane inizia ad assumere un atteggiamento aggressivo nei confronti dell’altro, principalmente, per un sentimento di paura e per l’istinto di proteggere la propria territorialità.

Problemi di socializzazione

In alcuni casi, il cane più maturo potrebbe avere difficoltà ad accettare il nuovo arrivato, di solito un cucciolo, e sentirsi messo da parte, minacciato in qualche modo, poiché vede rivolgere tutte le attenzioni del padrone su di lui.

Un tentativo di attacco è tipico, inoltre, di un cane che non ha avuto una buona socializzazione e che non comprende a fondo il linguaggio dell’altro, temendo qualsiasi sua intenzione.

Per molti cani domestici, è importante sentirsi leader della famiglia (come del branco) e far capire subito che deve essere lui a dominare in ogni contesto.

Come può accadere anche tra gli esseri umani, tra animali vige una legge del più forte, di colui che comanda, come l’unico del gruppo che deve ricevere cure e attenzioni.

Farlo capire all’altro cane tramite gesti aggressivi è tipico. Come comportarsi in una situazione così delicata con i propri pelosi? Leggiamo meglio più avanti.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane attacca gli uccelli? Ecco il parere degli esperti

Due cani in una casa: come intervenire

Notare atteggiamenti aggressivi tra i due cani in casa non fa piacere al padrone e tale comportamento è sicuramente difficile da controllare. Ecco i consigli su come intervenire per ristabilire equilibrio e serenità tra i due animali domestici.

Due cani giocano
(Foto Pixabay)

Il momento dell’attacco costante di fido verso l’altro cane nella casa mette preoccupazione a qualsiasi proprietario ed è normale volersi attivare per risolvere l’evidente problema.

In presenza di un comportamento aggressivo, soprattutto se non si tratta di casi isolati, è necessario l’aiuto di un veterinario esperto del comportamento canino.

Con lo specialista, si potrà aiutare il peloso aggressivo a cambiare in meglio il suo comportamento, lavorando sulla sua tolleranza nei confronti dell’altro cane in casa.

Nonostante la sua età e le sue abitudini con il padrone e i membri della famiglia, infatti, si può sempre correggere ciò che è sbagliato in lui e farlo vivere meglio, a contatto con gli altri.

Perché il cane attacca l’altro cane in casa: cosa possiamo fare

Se notiamo che si sta per creare una situazione pericolosa tra i due cani, è importante distrarli con qualsiasi cosa, ponendo l’attenzione su di noi, soprattutto se stanno abbaiando.

Il contatto visivo con il padrone può aiutare a interrompere il possibile attacco da parte del cane dominante.

Nella casa, facciamo in modo di non generare situazioni scatenanti lo scontro tra i due e di mantenere il controllo del loro atteggiamento quanto più possibile.

Evitare l’astio tra i cani, favorendo situazioni piacevoli per entrambi e capendo cosa può fare piacere a loro e portandoli a rilassarsi, utilizzando un tono di voce calmo e gentile.

Entrambi i cani devono abituarsi ad obbedire al loro padrone, ciò li farà sentire più sicuri e amati allo stesso modo.