Repellenti naturali contro pulci, zecche e zanzare per cani e gatti sono davvero efficaci?

Foto dell'autore

By Giada Ciliberto

Curiosita

I repellenti naturali sono realmente efficaci oppure no? Un parere esperto scioglie alcuni dubbi sul loro utilizzo per cani e gatti.

Repellenti naturali contro pulci, zecche, zanzare per cani e gatti sono davvero efficaci? Cosa dice l’esperto...
Cane e zanzara (Pixabay Gab-Rysia MolnarSzabolcsErdely – Amoreaquattrozampe.it)

Con la fine della stagione primaverile e l’inizio dell’estate il problema pulci, secche e zanzare diventa sempre più urgente da risolvere per proteggere i nostri animali domestici. Una delle soluzioni più frequentemente utilizzate – ad oggi – è quella dei repellenti naturali per cani, gatti e altri animali. Eppure molte persone continuano ad avere alcuni dubbi sulla loro efficacia. Per dissolvere una volta per tutta queste perplessità abbiamo bisogno di un parere esperto a cui affidarci.

I repellenti naturali sono davvero efficaci per cani e gatti? Un parere esperto 

Innanzitutto è bene conoscere quali sono i repellenti naturali su cui si può realmente fare affidamento. I principali olii e spray naturali anti-parassiti si riconoscono in tutti quei prodotti che contengono al loro interno i seguenti estratti: l’olio di citronella, l’olio dell’albero del tè, l’olio di Backhousia citriodora, oppure l’olio di Neem.

Zecca (Pixabay Erik_Karits - Amoreaquattrozampe.it)
Zecca (Pixabay Erik_Karits – Amoreaquattrozampe.it)

La scelta del miglior repellente naturale resta – ovviamente – a discrezione del singolo, nonostante il prescelto, fra questi, per molti ambientalisti sia proprio l’ultimo. Ossia: l’olio di Neem. L’unico rischio però, nel caso in cui si decida di realizzarne uno autonomamente, resterebbe quello di doversi confrontare – nell’eventualità in cui vi sia un errore nella realizzazione nella miscela – con degli effetti collaterali indesiderati. Allora come evitare questo pericolo?

Se vuoi saperne di più, leggi il nostro approfondimento sul tema>>> Repellenti per cani fatti in casa: i migliori 

Anche se vi è la possibilità di poter creare un rimedio naturale fai da te al rischioso avvicinamento per gli animali di zecche, zanzare o altri parassiti, uno dei principali consigli resta quello di affidarsi alle linee di prodotti in già commercio, già clinicamente testati da specialisti del settore. L’unica eccezione riguarda invece, ovviamente, tutti coloro che hanno una preparazione o una qualifica adatta per potersi dedicare in autonomia a una simile attività per il benessere degli animali.

L’efficacia dei repellenti naturali sugli animali: qual’è la loro durata

La primavera è il periodo in cui molti animali hanno bisogno di un’adeguata protezione da parassiti e insetti. La scelta, quindi, di ricorrere a repellenti realizzati con estratti naturali si rivela necessaria oltre che una questione etica. Non solo per salvaguardare la salute e il benessere degli animali, ma anche per farlo nel più completo rispetto della biodiversità che ci circonda.

Ma quanto durano gli effetti di questi repellenti? Al giorno d’oggi potrebbe essere indubbiamente più difficile proteggere del tutti i nostri animali soltanto con questa alternativa al naturale, specialmente se si tratta di cani o gatti con gravi patologie o attestate allergie.

Piccolo gatto incuriosito da elementi naturali
Gatto rispetta la natura (Pixabay Dimhou – Amoreaquattrozampe.it)

In tal caso, allora, è possibile – nonché altamente consigliabile – utilizzare, in quantità maggiore, dei repellenti naturali ma anche affiancare a questi ultimi dei prodotti specifici consigliati dai veterinari. Tale duplice scelta vi permetterà di scagionare ogni potenziale pericolo per i vostri animali e di agire anche, per quanto possibile, in favore dell’ambiente. (Giada Ciliberto)

Impostazioni privacy