Home Cavalli Primavera, repellenti parassiti e insetti: rimedi naturali per cavalli

Primavera, repellenti parassiti e insetti: rimedi naturali per cavalli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:29
CONDIVIDI

Rimedi naturali per prevenire parassiti nei cavalli

piante tossiche cavalli
Cavallo che mangia erba

Con la Primavera e l’estate torna l’annoso problema dei parassiti e degli insetti. Tra questi le zecche e le mosche sono i più fastidiosi per i cavalli. Inoltre, e zecche possono essere veicolo di malattie ed è importante tutelare la salute dell’animale, prevenendo qualsiasi rischio. Al di là dei prodotti in commercio, è possibile realizzare dei repellenti con ingredienti naturali.

Repellenti per le zecche nei cavalli

Le zecche sono comuni a molti animali e in alcuni case sono pericolose perché possono trasmettere alcune malattie pericolose.

E’ possibile contenere i rischi, facendo prevenzione, usando rimedi e repellenti naturali per le zecche.

Tra le diverse ricette è possibile utilizzare gli oli essenziali da integrare nell’olio d’oliva: mescolare 50 mililitri di olio d’oliva e tra le 10-15 gocce per olio essenziale di rosmarino, di timo, di lavanda e eucalipto. In questo modo viene creato uno spray repellente che può essere spruzzato sul cavallo e nella stalla.

Un’altra miscela repellente che non deve però essere spruzzata sul cavallo è a base di olio di oliva e alcol: mescolare 20 mililitri di olio d’oliva a 1 litro di alcol e spruzzare sulle zone che possono essere infestate.

Limone e cristallo di aloe vera è una miscela ideale da spruzzare sulle parte più esposte del cavallo. Per creare il composto sono necessari un chilo e mezzo di limone, quattro foglie di aloe vera, 6 cucchiai di sale e due di bicarbonato di sodio. Spruzzare il limone, tagliare la foglia di aloe per ottenere solo la parte interna e mescolare il tutto con un po’ d’acqua.

Repellente per mosche e moscerini

Cavallo al pascolo

Tra i repellenti naturali l’olio di Neem ha molti benefici per gli equini, a partire dal suo manto. li stessi sul manto degli equini. I suoi componenti e principi attivi si rivelano anche utili contro gli insetti e i parassiti. I limonoidi presenti nell’olio di Neem oltre a essere un repellente per molte specie di insetti e parassiti, ne bloccano anche la riproduzione. Nei cavalli viene quindi usato per tenere lontano le mosche, i moscerini, acari o pidocchi. Utile anche per curare piccole ferite, cicatrici e per far ricrescere il pelo.

L’olio di Neem va diluito nell’acqua, il rapporto è 1/20.

Prevenzione parassiti gastrointestinali

parassiti sono pericolosi per i cavalli. Tutti i cavalli ospitano parassiti che si riproducono, arrivando a vere e proprie infestazioni parassitarie o verminosi. C’è una varietà di parassiti nei cavalli, per cui è suggerito di alternare i diversi farmaci in commercio e in base alla tipologia di parassiti. La sverminazione dovrebbe essere effettuata dalle due alle quattro volte all’anno (ogni 3-4 mesi) in concomitanza con il cambio stagioni.

Esistono tuttavia dei rimedi naturali che contribuiscono a ridurre e a prevenire le parassitosi. Tra questi: aglio, ortica, cannella, crescione, santoreggia, barbaforte, assenzio e cardo mariano possono essere integrati nell’alimentazione del cavallo.

Ti potrebbe interessare–>

C.D.