Home Curiosita Situazioni estreme con animali: come decidi di affrontarle per sopravvivere?

Situazioni estreme con animali: come decidi di affrontarle per sopravvivere?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:59
CONDIVIDI

Mettiti alla prova con i nostri quiz. Solo il 5% riesce a uscire indenne da queste situazioni estreme con animali. E tu? Sei tra questi o rischi di uscirne malconcio?

Situazioni estreme con animali
Come ti comporti (Foto Pixabay / Redazione)

Cosa fai se incontri un gruppo di cani randagi mentre stai facendo una passeggiata o una corsetta in libertà? Come ti comporti se davanti a te si palesa un serpente minaccioso? È vero sono solo quiz, ma anche situazioni che possono realmente accadere. Prova a rispondere correttamente e impara insieme a noi; dopo ogni situazione troverai la soluzione.

Dalle api allo squalo: sei situazioni estreme con animali

paura delle api
Aiuto, aiuto! (Foto Adobe Stock / Redazione)

SITUAZIONE 1 – Accidentalmente hai disturbato un alveare e uno sciame di api esce per aggrediti. Cosa fai per non farti pungere?

A –  Scappi via più veloce che puoi;

B – Tiri fuori l’insetticida e lo spruzzi contro le api;

C – Ti tuffi in uno specchio d’acqua.

.

.

.

RISPOSTA – Potresti pensare che tuffarsi nell’acqua sia una decisione saggia; sappi invece che non aiuterà affatto contro le api. Questi animali ti aspetteranno, rimanendo in agguato, e ti pungeranno appena torni in superficie. La risposta esatta è la A: mettiti a correre più veloce che puoi fino a quando le api rinunciano a inseguirti. Se puoi rifugiati in una macchina, in casa o in un bagno pubblico.

SITUAZIONE 2Stai facendo il bagno in mare e vedi che uno squalo vuole attaccarti; ti ha puntato e nuota minaccioso verso di te. Come ti comporti?

A – Ti metti a nuotare verso la riva più veloce che puoi;

B – Affronti l’animale e gli salì in groppa;

C – Lo colpisci mirando al muso e alle branchie.

.

.

.

RISPOSTA – Due di questi comportamenti sono un “invito a pranzo” per lo squalo. Affrontarlo montandogli sopra e cavalcandolo e scappar via nuoto. La risposta esatta è la C. Se uno squalo punta e attacca un uomo devi colpirlo; occhi, naso o branchie sono i punti più vulnerabili del suo corpo.

SITUAZIONE 3Come ti comporti se ti imbatti all’improvviso in un serpente?

A – Lo punzecchi con un ramo;

B – Ti avvicini e cerchi di scacciarlo via;

C – Urli a squarcia gola e batti i piedi a terra.

.

.

.

RISPOSTA – Se hai scelto la A o la B sappi che il serpente diventerà ancora più minaccioso e potrebbe attaccarti. La riposta corretta è la C. Motivo? I serpenti non hanno le orecchie ma sono molto sensibili alle vibrazioni; se urli a gran voce e fa il rumore scuotendo i rami o sbattendo i piedi a terra il serpente se ne andrà. Appena hai l’opportunità approfittane e allontanati.

SITUAZIONE 4Un toro ti ha puntato e parte alla carica. Cosa fai?

A – Resti immobile fino a che il toro è molto vicino a te e poi getti via qualcosa per distrarlo;

B – Gli corri incontro per affrontarlo;

C – Ti stendi per terra sperando che il toro ti risparmi la vita.

.

.

.

RISPOSTA – Se hai scelto la B o la C sappi che sei in serio pericolo. La risposta esatta è la A.  I tori reagiscono al movimento; restare immobile e poi gettar via qualcosa (come il tuo cappello o la tua felpa) ti consentirà di salvarti. L’animale inseguirà l’oggetto che hai lanciato.

SITUAZIONE 5Stai facendo una passeggiata o una corsetta e incontri un branco di cani randagi, sembrano feroci e credi possano attaccarti. Cosa fai?

A –  Ti metti a correre più veloce per seminarli;

B –  Ti fermi, li fissi negli occhi e urli per scacciarli via;

C – Lanci verso di loro qualcosa (lo zaino, il marsupio, la tua maglia) per distrarli mentre ti allontani lentamente.

.

.

.

RISPOSTA – L’unico modo per uscire indenni da un incontro del genere è distrarre i cani e allontanarsi con calma. La risposta giusta è la C.

SITUAZIONE 6Sei in mezzo alla foresta e ti imbatti in un orso. Cosa fai?

A – Cerchi di spaventare l’orso urlando e rendendoti minaccioso;

B – Scappi via subito;

C – Ti butti a terra e resti immobile.

.

.

.

RISPOSTA – La risposta esatta è … dipende! Sì, tutto dipende da che tipo di orso hai incontrato. Se è un orso bruno (specialmente una mamma con i suoi piccoli) allora l‘unica cosa da fare è fingersi morto gettandosi a terra (quindi la risposta corretta è la C), se invece si tratta di un orso solitario o più piccolo difficilmente rischierà di attaccarti e quindi se ti metti a urlare e assumi un atteggiamento aggressivo ti lascerà andare. In questo caso la risposta giusta è la B.

E ora dimmi, sinceramente, a quante di queste situazioni estreme con animali sei sopravvissuto?

Potrebbe interessarti anche:

S.C.