Home Curiosita Vacanza con il gatto: ecco i principali errori da evitare per un...

Vacanza con il gatto: ecco i principali errori da evitare per un ottimo relax

Hai deciso di portare la tua palla di pelo con te? Ecco quali sono i principali errori da evitare in vacanza con il gatto.

errori da evitare gatto in vacanza
(Foto Adobe Stock)

Portare il proprio felino in vacanza con noi è una scelta davvero difficile da prendere, non perché non amiamo la sua presenza, anzi, ma perché i gatti non amano tanto il cambiamento.

Quando però non abbiamo qualcuno a cui lasciare la nostra palla di pelo, è necessario che Micio venga con noi. Tuttavia è importante fare attenzione a determinati punti per far sì che il nostro amico peloso possa rilassarsi durante la villeggiatura. Vediamo qui di seguito quali sono gli errori da evitare in vacanza con il gatto.

Vacanza con il gatto: ecco cosa devi e non devi fare

Inconsapevolmente quando andiamo in villeggiatura, tendiamo ad avere comportamenti che potrebbero rendere magnifica la nostra vacanza ma non quella del nostro felino.

bambina e gatto
(Foto Pixabay)

Per questo motivo, se decidiamo di portare con noi Micio, è necessario sapere ciò che dobbiamo fare e ciò che sarebbe opportuno evitare di fare.

Innanzitutto, è molto importante la scelta della destinazione. Infatti è necessario che il luogo di villeggiatura accetti la presenza degli animali domestici. Un’altra cosa molto importante è la scelta dell’alloggio, è consigliato prendere un appartamento al 2° o 3° piano che presenti un balcone o un terrazzo.

Inoltre è necessario allestire l’appartamento, inizialmente, con i giochi e successivamente, quando il felino inizia ad esplorare casa, porre il resto delle cose: ciotole; tiragraffi; lettiera.

Potrebbe interessarti anche: Gatto in vacanza senza stress: i migliori consigli dello specialista

Come non comportarsi in vacanza con il gatto: gli errori comuni

Secondo gli esperti, sono molti gli errori che facciamo quando portiamo il nostro amico a quattro zampe in vacanza.

gatto
(Foto Pixabay)

In primis, “costringere” il nostro gatto a stare tra le persone, tra i rumori e ad affrontare un cambiamento drastico, almeno per il felino.

E’ molto importante rispettare il proprio amico peloso. Non bisogna rispettare solo la sua personalità, se Micio non ama stare tra le persone non lo portiamo dove c’è folla. Ma bisogna rispettare anche i suoi tempi.

I gatti, come ben sappiamo non amano i cambiamenti, per il nostro amico a quattro zampe già il viaggio potrebbe essere stressante, non rendiamogli anche il resto della vacanza estenuante. Quindi aspettiamo che Micio si abitui al nuovo ambiente.

Un altro errore da evitare, è impedire al proprio amico peloso di nascondersi appena arrivati a destinazione. Nascondersi è un’azione naturale che presenta il gatto ogni qual volta si trovi a disagio e in un luogo nuovo.

E’ un comportamento del tutto normale, che non dobbiamo impedirgli, anzi, lasciamolo stare finché non sia lui a decidere di uscire dal nascondiglio.

Tuttavia è opportuno non lasciarlo solo in un ambiente nuovo, un altro errore da evitare, è necessario che il felino si trovi a suo agio prima di rimanere solo in casa.

Infine, se il vostro amico peloso è abituato solitamente a fare le sue passeggiate all’aperto, durante la vacanza sarebbe opportuno evitare di far uscire il gatto da solo in un luogo che non conosce affatto, in quanto potrebbe essere molto pericoloso.

Potrebbe interessarti anche: Vacanza ideale del gatto: ciò che Micio desidera di più

Un’alternativa potrebbe essere portare a spasso il gatto con il guinzaglio, in modo tale da poterlo tenere sempre sott’occhio. Seguendo tali consigli, vedrete che trascorrerete una magnifica vacanza insieme alla vostra palla di pelo!