Home Gatti Adottare un gatto Ashera: carattere, stile di vita, proprietario ideale

Adottare un gatto Ashera: carattere, stile di vita, proprietario ideale

Ecco tutte le informazioni che bisognerebbe conoscere prima di adottare un gatto Ashera: scopriamo di più su questa razza felina.

adottare-ashera-gatto_optimized
(Foto Instagram)

Spalancare le porte della propria casa a un pelosetto è un gesto di grande generosità, ma che comporta anche una forte assunzione di responsabilità: sa noi dipenderanno il benessere e la salute del micio. Ecco perché, prima di adottare un gatto Ashera, dovremmo capire se è il micio che fa al caso nostro, indagando i lati del suo carattere e i suoi bisogni etologici.

Adottare un gatto Ashera: carattere e proprietario ideale

Sono numerosi i fattori da considerare prima di decidere se adottare un gatto Ashera oppure no.

ashera
(Foto Twitter)

Nonostante il suo aspetto incredibilmente somigliante a quello di un maestoso felino selvatico, questo micio è molto dolce e affettuoso nei confronti della sua famiglia umana.

Amante delle coccole e del relax, è un quattro zampe piuttosto pigro, che dovrebbe essere stimolato attraverso una routine ricca di attività ed entusiasmante.

Adottare il gatto Ashera è consigliato alle famiglie con bambini: questo pelosetto, infatti, risulta incredibilmente paziente e tenero con i più piccoli.

Non è ancora noto, però, se vada d’accordo o meno con gli altri quattro zampe. Infatti, si tratta di un felino creato in laboratorio, dalle origini molto recenti.

Potrebbe interessarti anche: Arricchimento olfattivo per il gatto: uno studio rivela le piante dagli effetti benefici

Stile di vita ed esigenze del gatto Ashera

Infine, prima di decidere se adottare un gatto Ashera è la scelta che fa al caso nostro, non ci resta che scoprire quali sono i bisogni etologici di questo felino.

micio ashera
(Foto Twitter)

Come abbiamo anticipato, l’indole tendenzialmente pigra di questo pelosetto potrebbe indurlo a trascorrere la maggior parte delle sue giornate accoccolato sul divano.

Per questo, è fondamentale che il suo habitat sia ricco di giochi e attività stimolanti, che lo inducano al movimento e all’esplorazione, sollecitando la sua curiosità.

In casa, quindi, dovremmo progettare un arricchimento ambientale completo di mensole, percorsi rialzati, tiragraffi e giocattoli.

Potrebbe interessarti anche: Arricchimento ambientale per gatto: mensole, scale e percorsi

L’ideale, inoltre, sarebbe avere a disposizione una zona all’aria aperta, in cui il gatto possa correre, saltare e arrampicarsi.

Attenzione: è essenziale che l’area sia posta in sicurezza e completamente recintata, per evitare che l’Ashera si allontani e corra dei pericoli.

Inoltre, sarebbe preferibile che i micio vi abbia accesso esclusivamente nelle belle giornate di sole.

Gli esemplari di questa razza, infatti, hanno un manto molto corto, che li rende vulnerabili alle basse temperature.

Hai deciso di spalancare le porte della tua casa e del tuo cuore a questo pelosetto? Allora non perderti il nostro articolo con tutte le più incredibili curiosità da scoprire sul gatto Ashera.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.