Home Gatti Adottare un gatto Siamese: carattere, stile di vita e proprietario ideale

Adottare un gatto Siamese: carattere, stile di vita e proprietario ideale

Ecco quando adottare un gatto Siamese si rivela la scelta vincente: scopriamo tutti i suoi bisogni da soddisfare e i lati del suo carattere.

adottare gatto siamese
(Foto Adobe Stock)

Accogliere nella propria casa un quattro zampe è una scelta che comporta grande responsabilità: da noi dipende il suo benessere e la sua felicità. Ecco perché prima di adottare un Siamese bisognerebbe esaminare tutti i dettagli sul suo temperamento e sulle sue esigenze: scopriamoli insieme.

Adottare un gatto Siamese: carattere e proprietario ideale

Adottare un Siamese sì o no? Per facilitarci nella scelta, dovremmo considerare l’indole del gatto in relazione al nostro stile di vita, capendo se possa esserci compatibilità oppure no.

malattie-comuni-gatto-siamese_optimized (1)
(Foto Adobe Stock)

Questo pelosetto è sensibile, devoto e incredibilmente fedele nei confronti della sua famiglia.

Amante della compagnia, è alla costante ricerca di attenzioni e non tollera di essere lasciato solo.

Questo pelosetto è loquace, vispo e attivo: grazie alla sua intelligenza e perspicacia potrà essere facilmente addestrato persino a passeggiare al guinzaglio.

Adottare un gatto Siamese è consigliato a famiglie con bambini e altri animali, nei confronti dei quali si rivela amichevole e socievole.

Al contrario, la sua adozione è sconsigliata a coloro che trascorrono molto tempo fuori casa: questo pelosetto è poco autonomo e se lasciato solo troppo a lungo potrebbe sviluppare problemi comportamentali o di salute causati dallo stress.

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra Thai e Siamese: come distinguere le due razze feline

Stile di vita ed esigenze del micio

Infine, non ci resta che rispondere a un’ultima domanda prima di adottare un Siamese: quali sono i bisogni di questo micio da soddisfare per renderlo felice?

siamese-gatto-curiosità_optimized
(Foto Adobe Stock)

Innanzitutto, è essenziale allestire la propria casa in modo che l’habitat del gatto sia stimolante.

Il miglior consiglio, quindi, è di progettare un corretto arricchimento ambientale, provvisto di tiragraffi, mensole, percorsi rialzati e giocattoli.

In questo modo, il pelosetto si manterrà sempre attivo e vispo.

Potrebbe interessarti anche: Arricchimento ambientale per gatto: mensole, scale e percorsi

Se si dispone di una zona esterna, come un giardino, un balcone o un terrazzo, è importante che il micio vi abbia accesso esclusivamente qualora la zona sia stata opportunamente recintata.

In caso contrario, infatti, il Siamese potrebbe allontanarsi da casa in preda alla curiosità, esponendosi a numerosi pericoli.

All’aria aperta, non è da sottovalutare l’importanza dell’arricchimento olfattivo: potremo piantare piante benefiche e rilassanti per il felino domestico, come valeriana ed erba gatta.

Hai deciso di voler spalancare le porte del tuo cuore a questo quattro zampe? Allora non perderti il nostro articolo con tutte le più incredibili curiosità da scoprire sul gatto Siamese.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.