Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare cibo per cani? Cosa dicono gli esperti

Il gatto può mangiare cibo per cani? Cosa dicono gli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:43
CONDIVIDI

Il gatto può mangiare cibo per cani? Scopriamo insieme se gli alimenti destinati a Fido vanno bene anche per il micio o sono pericolosi.

gatto cane ciotole
Il gatto può mangiare cibo per cani? (Foto Adobe Stock)

Chi gode della compagnia di Fido e Fuffi, si sarà spesso trovato a fare i salti mortali al momento della pappa. A volte, infatti, può capitare che il micio trafughi qualche bocconcino dalla ciotola del cane. Oppure che, con tanti pensieri per la testa, ci dimentichiamo di comprare il cibo per gatti e pensiamo di ripiegare con quello per Fido. Il gatto può mangiare il cibo per cani? Vediamo qual è il parare degli esperti.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare il tofu? Pro e contro di questo alimento

Cibo per cani al micio: sì o no?

gatto ciotola
Il cibo per cani è sprovvisto di nutrienti essenziali per il benessere del gatto: non darlo da mangiare al micio! (Foto Pixabay)

Se ti stai chiedendo se puoi dar da mangiare al gatto il cibo per cani, sappi che la risposta è no. La ragione è semplice: si tratta di due animali molto diversi, con esigenze nutrizionali altrettanto differenti.

Per questo, è opportuno alimentare il micio con un mangime appositamente prodotto per lui, che possa apportare una ricca dose di proteine nel gatto. Il cibo per cani non ne contiene a sufficienza per il fabbisogno dei felini, in quanto fornisce ulteriori sostanze nutritive, tra i cui carboidrati.

Anche la quantità di taurina è insufficiente. Il fegato dei felini, infatti, a differenza dei cani, non è in grado di sintetizzare autonomamente questo amminoacido. Per tale motivo, è fondamentale che venga introdotto tramite l’alimentazione.

Infine, un ulteriore componente necessario nella dieta di Fuffi è un acido grasso, noto come acido arachidonico. Come la taurina, il corpo dei mici non è in grado di produrlo da solo. Nel cibo per cani, invece, non è necessario perché l’organismo di Fido riesce a sintetizzarlo autonomamente.

Alimentazione a base di cibo per cani: i rischi nel gatto

gatto che mangia
Alimentando il micio con il cibo per cani c’è il rischio che l’animale sviluppi carenze nutritive (Foto Adobe Stock)

Cosa succede se si fa mangiare al gatto il cibo per cani? Prima di tutto, tranquilli. Se sporadicamente è capitato che il micio abbia rubato un bocconcino dalla ciotola del suo compagno a quattro zampe, non avrà alcuna ripercussione sulla sua salute.

Se, invece, si nutre abitualmente il felino con il mangime destinato a Fido, le conseguenze per Fuffi potrebbero essere rischiose. Infatti, si potrebbero verificare delle carenze alimentari nel gatto.

Le manifestazioni più evidenti di questa condizione sono pelo opaco e debolezza. In caso di gravi mancanze nutrizionali, il micio potrebbe presentare danni agli occhi, tra cui la temuta atrofia progressiva della retina.

Si tratta di una condizione irreversibile e degenerativa, che causa cecità nell’animale. Inoltre la carenza di taurina e acido arachidonico può provocare problemi cardiaci e neurologici nel micio. Per questo, è fondamentale un’alimentazione specifica e bilanciata.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare le more? Rischi e benefici di questo frutto estivo

Come impedire al gatto di mangiare cibo per cani

gatto che mangia
Se hai beccato il gatto con il muso nella ciotola di Fido, riprendilo con un secco “No!” (Foto Adobe Stock)

Quali sono gli accorgimenti che possiamo mettere in pratica per far sì Fuffi non mangi il cibo di Fido? Vediamo alcuni semplici consigli:

  • Lontano dagli occhi lontano dal cuore: prima di tutto, è opportuno assicurarsi che Fido termini tutto il contenuto della sua ciotola, in modo che la sua pappa non sia facilmente alla portata di un felino affamato.
  • Occhio non vede cuore non duole: per impedire al gatto di mangiare il cibo per cani, al momento della pappa si può valutare di predisporre spazi separati per Fido e Fuffi.
  • Qui gatta ci cova: hai beccato il micio “con le zampe nella marmellata”? Dovrai sgridare il gatto. Riprendilo con fermezza, ma senza urlare. Sarà sufficiente pronunciare un secco “No!” e mettergli davanti la ciotola giusta.

Laura Bellucci