Home Gatti L’Australian Mist: il gatto australiano

L’Australian Mist: il gatto australiano

CONDIVIDI

australian_mist_All’insegna della moderazione e socievole con gli esseri umani, ama la vita in casa. Originario dell’Australia, questo gatto dall’indole tenera e socievole, è un compagno ideale per chi ama la tranquillità della vita domestica. Unisce le caratteristiche delle tre razze che ne compongono il pedigree: è amabile come il Burmese, ha l’intelligenza vivace del gatto Abissino, e il vigore solido e sereno del gatto domestico, da questi progenitori ha tratto le sue migliori virtù.

STORIA: Le origini interamente australiane di questo gatto risalgono al 1977, anno in cui Truda Straede presentò alla Royal Agricultural Society of NSW il progetto di una razza che avrebbe dovuto essere unica in Australia. Il programma sperimentale avrebbe incrociato i geni di tre precedenti razze: il Burmese, l’Abissino e il gatto domestico australiano a pelo corto, creando così un gatto dal mantello tabby a piccole macchie e dal pelo corto. La prima generazione venne riconosciuta dal RASCC Experimental Register nel maggio 1980. Fu un figlio della dottoressa Truda Straede a portare la nuova razza al pieno riconoscimento e alla registrazione, nel 1987, col nome di “Spotted Mist”. Nel giugno 1998 si decise di cambiare nome alla razza, data l’inclusione della variante marbled nello standard ufficiale.

TEMPERAMENTO: Carattere vivace e armonioso, questa razza rara ha una natura giocosa e amante della casa. La sua tendenza a saltare sulle ginocchia più vicine, con o senza invito, lo rende interessato al relax dei padroni di cui spia a lungo i movimenti per poter poi balzare in grembo all’improvviso. Da piccolo è più giocherellone e un po’ più sobrio da adulto, adora in tutte le età della vita le attenzioni e le carezze.

australian-mistCARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: L’Australian Mist è maculato, con macchie irregolari che ricordano il “misty weather”, e cioè la brumosa indeterminatezza delle nebbie inglesi che ne ha ispirato il nome “Mist”. Testa: Cuneiforme arrotondata, con linee tiorbide, armoniose. Occhi: oro scuro, a mandorla, obliqui. Orecchie: medie, erette o leggermente intimate verso l’esterno, con punte arrotondate. Corpo: medio, con muscolatura moderata. Mantello: corto, lievemente distaccato dal corpo. Coda: Di lunghezza media, sì restringe in una punta arrotondata. Piedi: piccoli e tondi. Zampe: di lunghezza media e rigate.