Come insegnare al gatto a non uscire di casa: consigli per evitare che scappi

Foto dell'autore

By Marianna Durante

Gatti

Sappiamo quanto amino i nostri amici pelosi girovagare per strada, ma a volte può essere pericoloso lasciarli lì fuori. Veniamo insieme come insegnare al gatto a non uscire di casa.

Gatto davanti alla porta
Gatto davanti alla porta (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Chi condivide la propria vita con un amico peloso sa quanto quest’ultimo, sebbene viva in casa, possa mantenere l’istinto di esplorare l’ambiente esterno che presentano i felini in natura.

Tuttavia quando si adotta un gatto, è necessario prendersi cura della sua salute ed evitare che il Micio possa trovarsi in eventuali pericoli, come per esempio uscire di casa e ritrovarsi per strada tra le macchine.

Per questo motivo potrebbe essere utile insegnare al proprio gatto a non uscire di casa. Vediamo insieme, nel seguente articolo, come fare.

Come insegnare al gatto a non uscire di casa

Come abbiamo detto nell’introduzione, i nostri amici a quattro zampe, anche se sono domestici, tendono a presentare sempre gli istinti che presentano i felini in natura.

Gatto esce fuori
Gatto esce fuori (Pexels-Amoreaquattrozampe.it)

Uno dei principali istinti che presentano i gatti è la loro voglia di conoscere il mondo esterno. Sappiamo che i felini sono animali molto curiosi, per questo tendono ad uscire di casa quando vengono attratti da un odore.

Tuttavia, anche l’istinto di caccia porta il felino ad allontanarsi per rincorrere un’eventuale preda, come per esempio un uccellino.

Ma ci sono anche altri motivi per cui un gatto può cercare di uscire dal suo appartamento, per esempio per accoppiarsi in caso di gatti maschi, i quali sentono l’odore della gatta in calore e vanno a cercarla.

Infine anche la presenza di un bambino o di un altro animale in casa può far scattare nel gatto la voglia di scappare. Per evitare che ciò accada, in quanto sono molti i pericoli che possono presentarsi per un felino in strada, potrebbe esservi utile prendere in considerazione i consigli qui di seguito.

🐾 Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

I consigli da seguire

Sappiamo che è difficile addomesticare un felino, tuttavia non è impossibile, basta avere tempo e soprattutto pazienza.

Gatto vuole uscire
Gatto vuole uscire (Pexels-Amoreaquattrozampe.it)

Per evitare di far uscire il nostro amico peloso da casa infatti, basterebbe battere le mani forte nel momento in cui il Micio gratta la porta per uscire oppure dire un “no” decisivo quando il felino si accinge ad attraversare la porta.

Nel momento in cui il nostro amico peloso si allontana dalla porta, smettiamo di battere le mani e utilizziamo il rinforzo positivo, ossia diamogli un premio. Con il tempo il Micio saprà che non dovrà più cercare di uscire.

Un’altra soluzione efficace, soprattutto se il felino tende a scappare per accoppiarsi, è castrare o sterilizzare la nostra palla di pelo. Tuttavia, trattandosi di un operazione chirurgica, è opportuno contattare il veterinario, il quale saprà consigliare la soluzione più adatta al nostro amico a quattro zampe.

Infine per evitare che il gatto scappi, potrebbe essere utile porre delle barriere. Queste ultime possono essere anche sonore, ossia suonano quando il gatto passa in una zona vietata e il suono tende a farlo fuggire.

🐱 Per  restare sempre aggiornato su tutte le news seguici anche su TWITTER

Anche spruzzare dello spray agli agrumi vicino alla porta di uscita può impedire al gatto di avvicinarsi a quest’ultima, come anche l’utilizzo di un foglio di alluminio.

Gestione cookie