Home Gatti Come tenere il gatto fuori dalla culla? Tutto ciò che devi fare

Come tenere il gatto fuori dalla culla? Tutto ciò che devi fare

Hai un neonato e la tua piccola palla di pelo ama dormire con lui ma tu non vorresti? Ecco come tenere il gatto fuori dalla culla.

Come tenere il gatto fuori dalla culla
(Foto Adobe Stock)

Quando si convive con un amico a quattro zampe ed è in arrivo un nuovo bebè è molto importante educare Micio a stare lontano da determinate cose, come per esempio la culla.

I felini sono animali curiosi, e può accadere molto facilmente che dopo aver costruito la culla, questi ci si infilano all’interno per conoscere il nuovo “luogo”.

Per evitare che ciò accada quando all’interno della culla sia già presente il bebè, è opportuno insegnare alla nostra palla di pelo a stare lontano dalla culla. Vediamo qui di seguito come fare.

Tenere il gatto fuori dalla culla: ecco come fare

Per addestrare il proprio amico a quattro zampe a stare lontano dalla culla, è necessario mettere la culla nella stanza un mese prima dell’arrivo del neonato.

Culla
(Foto Pixabay)

In questo modo avremo il tempo necessario per far capire al Micio che la culla non è un luogo adatto a lui per riposare. L‘addestramento inizia nel momento in cui il felino salta nella culla.

La prima cosa da fare è non sgridare il Micio, ma pronunciare un secco “no“, togliere il gatto dalla culla e metterlo in un posto dove può stare.

E’ molto importante compiere quest’azione ogni qual volta che il gatto entra nella culla, in questo modo il nostro amico a quattro zampe associa il saltare nella culla con l’essere tolto da quest’ultima.

Inoltre, come ogni tipo di addestramento, è necessario utilizzare il rinforzo positivo. Quindi ogni volta che la nostra palla di pelo dorme o sta seduto in un posto adatto a lui, è necessario premiarlo con un biscottino.

Potrebbe interessarti anche: Gatti e bambini: le razze feline più adatte per i più piccoli (Video)

Tenere il gatto lontano dalla culla: altri consigli

Oltre ad addestrare il Micio a non entrare nella culla, potrebbero essere utili anche i seguenti consigli.

gatto sulla culla
(Foto Pexels)

In primis, è possibile porre una “trappola” nella culla. Ossia mettere qualcosa, come per esempio un foglio d’alluminio nella culla in modo tale che il felino una volta entrato, sentendo il rumore, fugge via.

Ciò può essere utile quando non siamo in casa e non possiamo fisicamente allontanare il nostro amico a quattro zampe dalla culla. Inoltre è consigliato tenere lontano da quest’ultima, sedie, mensole, fasciatoio, tutto ciò che può facilitare il felino a saltare nella culla.

Se tutto ciò non vieta il gatto ad entrare in quest’ultima, sarebbe opportuno comprendere perché Micio salta nella culla. Forse quest’ultima è comoda per il felino? Allora potrebbe essere utile offrire alla nostra palla di pelo un luogo comodo come la culla ma adatto a lui.

Potrebbe interessarti anche: Gatti e bambini: vantaggi e rischi di questa convivenza

Infine l’ultima cosa da fare potrebbe essere chiudere la porta e vietare al felino di entrare nella stanza dov’è presente la culla del bimbo.