Home Curiosita Come trasformare il tuo gatto in un influencer su Instagram in poche...

Come trasformare il tuo gatto in un influencer su Instagram in poche mosse

Hai intenzione di trasformare il tuo gatto in un influencer su Instagram ma non sai da dove cominciare? Ecco qualche dritta da cui partire.

Come trasformare il tuo gatto in un influencer su Instagram
(Foto Adobe Stock)

Anche i nostri amici a quattro zampe possono divenire delle star del web, in particolare dei social, dove è possibile seguire quotidianamente le loro vicende, seguendo i profili degli interessati. In questo articolo vedremo insieme qualche dritta per trasformare il tuo gatto in un influencer su Instagram.

Very important cat

I social hanno cambiato le nostre abitudini e il nostro modo di comunicare.

I gatti più famosi di Instagram
(Foto Adobe Stock)

Allo stesso tempo, hanno consentito a tutti di avere un microfono per esprimere i propri pensieri. Non è raro (certo non facile, ma nemmeno impossibile) raggiungere la notorietà servendosi dei social network.

Ebbene, tra le schiere di vip si possono annoverare anche i nostri amici animali. D’altronde sono sempre più numerosi i cani ed i gatti che hanno un proprio profilo social. Professione? Quella dell’influencer, sempre più diffusa e sempre più remunerata.

Lo dimostrano i guadagni fatti registrare per ogni singolo post pubblicato dai cani e dai gatti più famosi di Instagram; insomma, un vero e proprio business.

E, a parte qualcuno avvantaggiato dalla fama del proprio compagno umano, tutti sono partiti dal basso, aprendo semplicemente il proprio profilo su Instagram

Potrebbe interessarti anche: I motivi per prendere un gatto: ecco perché adottare un felino

Trasformare il gatto in un influencer su Instagram: i consigli da seguire

Dunque, come fare per trasformare il proprio gatto in in influencer su Instagram?

Amaca da pavimento per gatti
(Foto Adobe Stock)

Vi sono una serie di consigli da seguire: certo, non sono una formula magica che assicurano un risultato soddisfacente, ma potrai divertirti insieme al tuo pelosetto.

Prima di tutto, va da sé, occorre aprire un profilo Instagram. L’operazione è estremamente semplice, anche perché non si differenzia affatto dall’azione richiesta per aprire un profilo personale: scaricata l’app, basterà inserire i dati richiesti, scegliendo il nome del profilo.

Il nome deve essere accattivante, e creare curiosità: insomma, se il nome del gatto non risponde propriamente a questo requisito, potrai scegliere un altro nomignolo, o uno pseudonimo; l’importante è che non passi inosservato.

Potrebbe interessarti anche: Animali domestici, nasce Instagram per cani e gatti

Certo, il nome non basta: va da sé che occorra la materia prima, avanti ogni cosa. E’ bene non fraintendere questo concetto: i gatti sono tutti belli, e questo a maggior ragione per il suo compagno umano.

Ma è chiaro che per essere notato tra migliaia e migliaia di profili quello del tuo micio dovrà avere qualcosa di molto particolare: espressioni buffe, vita avventurosa (se ad esempio viaggiate insieme), o qualche altra caratteristica che lo rende unico.

In assenza di tali requisiti, non occorre desistere: aprire il profilo Instagram al proprio gatto può divenire un modo carino per creare un vero e proprio album di foto che lo riguardano.

E veniamo dunque all’ultimo punto, ovvero le foto che devono ritrarre il vostro amico a quattro zampe: privilegiamo immagini particolarmente particolarmente significative (per il luogo, per la bellezza dell’animale, per l’espressione buffa), e che abbiano un’alta qualità di risoluzione.

E’ bene pubblicare quotidianamente (almeno un post al giorno), e possibilmente allo stesso orario, può aiutarti a fidelizzare gli utenti. Dopo di che, non resta che attendere i risultati.

A. S.