Home Curiosita Curiosità sul Munchkin Longhair: le chicche sul “gatto bassotto”

Curiosità sul Munchkin Longhair: le chicche sul “gatto bassotto”

Andiamo alla scoperta delle incredibili curiosità sul Munchkin Longhair: chicche, aneddoti, nomi ideali e esemplari di gatti famosi.

curiosità munchkin longhair
(Foto Adobe Stock)

Musetto tenero, folto mantello e zampette corte: cos’altro ci vuole perché gli splendidi esemplari di questa razza conquistino il vostro cuore? Se già siete caduti alle zampe del Munchkin Longhair e volete scoprire tutto sul suo conto, ecco l’elenco delle curiosità che lo riguardano.

Curiosità sul Munchkin Longhair: lo sapevate che…?

Apriamo il nostro articolo dedicato al Munchkin Longhair con una carrellata di curiosità e chicche imperdibili sul suo conto: pronti a scoprirle tutte?

munchkin
(Foto Adobe Stock)
  • Gli esemplari di questa razza presentano zampe di lunghezza variabile. Infatti, è possibile distinguere tra mici Rug-Hugger, con arti che non superano i 5 cm, Super Short, con un’altezza compresa tra i 7,5 cm e i 5 cm, e gatti Standard, con zampe di lunghezza normale, intorno ai 10 cm;
  • Responsabile dell’altezza del Munchkin Longhair è una mutazione genetica naturale;
  • Esistono due varietà di gatti di questa razza: oltre al felino a pelo lungo, infatti, c’è anche un quattro zampe shorthair;
  • Il soprannome del Munchkin Longhair? Vista la sua incredibile somiglianza con la razza canina, questo micio è anche conosciuto come “gatto bassotto“. Non solo: altri soprannomi del felino sono “gatto salsiccia” e “gatto canguro”;
  • Attenzione a non confonderlo con il Persiano: l’incrocio tra le due razze ha dato origine al gatto Minuet, ma nonostante qualche somiglianza, si tratta di mici decisamente diversi. Per scoprire la differenza tra Persiano e Munchkin Longhair, consulta questo articolo;
  • Il costo di questo micio è compreso tra i 500 e i 1000 euro;
  • Il nome della razza proviene dal celebre romanzo “Il mago di Oz” di L. Frank Baum.

Potrebbe interessarti anche: Nomi di gatto femmina e maschio: come sceglierlo tra più 6500 idee

Nomi per il tuo Munchkin Longhair

Hai deciso di accogliere nella tua casa e nel tuo cuore un esemplare di questa razza? Non ti resta che scegliere il nome per il tuo nuovo amico a quattro zampe.

muncjkin
(Foto Adobe Stock)

Quali consigli mettere in pratica, per assicurarsi che l’appellativo prescelto sia davvero perfetto per il Munchkin Longhair? In primo luogo, meglio prediligere parole brevi e composte dalla ripetizione di sillabe simili.

La ragione è semplice: si tratta di nomi che il micio riesce a comprendere e memorizzare con maggior facilità. Tra i nomi più gettonati per gli esemplari di questa razza ci sono:

Munchkin Longhair maschi:

  • Pippo;
  • Zampa;
  • Zeus;
  • Coda;
  • Chicco;
  • Joe;
  • Lillo;
  • Greg;
  • Kirk;
  • Homer;
  • Johnny;
  • Zorro;
  • Baffo;
  • Boe;
  • Zingo;
  • Oreo;
  • Billy;
  • Willy;
  • Ciccio;
  • Fred;
  • Alex.

Munchkin Longhair femmine:

  • Zampa;
  • Chicca;
  • Xena;
  • Gina;
  • Lilly;
  • Kelly;
  • Iris;
  • Viola;
  • Coda;
  • Venus;
  • Cleo;
  • Venere;
  • Cleopatra;
  • Sissi;
  • Frida;
  • Jinny;
  • Rose;
  • Azzurra.

Potrebbe interessarti anche: I gatti più famosi di Instagram: le star feline dei social

Esemplari famosi: Very Important Cat

Infine, non ci resta che soddisfare un’ultima curiosità: esistono esemplari famosi di Munchkin Longhair?

munchkin
(Foto Adobe Stock)

Sebbene si tratti di una razza poco diffusa, la risposta non può che essere affermativa.

Come non citare, infatti, la micia Blackberry, che nel 1983 in Louisiana diede alla luce la cucciolata da cui ha avuto origine la razza?

Non solo: al giorno d’oggi sono molti i proprietari di gatti che decidono di aprire un profilo social interamente dedicato al proprio quattro zampe, dove postare foto, video e aneddoti che ritraggono i mici durante la loro quotidianità.

Tra gli influencer felini più famosi di Instagram ci sono: Pooky, Katie, Frankie e Chill. Cosa aspettate a seguirli tutti?!

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci