Home Gatti Differenza tra Munchkin Longhair e Persiano: quale razza scegliere

Differenza tra Munchkin Longhair e Persiano: quale razza scegliere

In cosa consiste la differenza tra Munchkin Longhair e Persiano? Scopriamo insieme quello che c’è da sapere nel confronto tra le due razze.

differenza munchkin longhair persiano
(Foto Adobe Stock)

Sei amante dei mici dal mantello folto e lungo e dai tratti fisici peculiari e inconfondibili? Non c’è dubbio che le due razze feline che stiamo per presentare facciano al caso tuo. Di chi si tratta? Munchkin Longhair e Persiano: ecco qual è la differenza fisica e caratteriale tra i due mici, per capire quale gatto è più adatto a te e al tuo stile di vita.

Similarità tra le due razze

Prima di scoprire la differenza tra Munchkin Longhair e Persiano, scopriamo insieme quali tratti accomunano le due razze feline.

munchkin
Esemplare di Munchkin Longhair (Foto Adobe Stock)

In primo luogo, entrambi i mici sono coperti da un folto e setoso mantello, che può assumere tutte le colorazioni possibili.

Inoltre, esiste la variante a pelo corto del Persiano, chiamata Exotic Shorthair, e quella a pelo corto del Munchkin.

Riguardo il prezzo dei due esemplari, in entrambi i casi la cifra si assesta sui 700-800 euro.

Questi mici sono legati da una razza comune, di cui rappresentano i progenitori. Proprio dal loro incrocio, infatti, ha avuto origine il gatto Minuet, anche noto come gatto Napoleone per via della sua bassa statura.

Infine, a livello caratteriale entrambi i gatti hanno un temperamento equilibrato, mansueto e dolce. Il loro passatempo preferito? Ricevere coccole e dimostrazioni d’affetto da parte della propria famiglia.

In ogni caso, Munchkin Longhair e Persiano mantengono un’indole autonoma e indipendente; per questo, non soffrono la solitudine in assenza del loro umano del cuore.

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra Munchkin e Gatto Bambino: scegliere la razza giusta per te

Differenza tra Munchkin Longhair e Persiano

Infine, non ci resta che scoprire in cosa consiste la differenza tra Munchkin Longhair e Persiano.

gatto persiano
Esemplare di Persiano (Foto Pixabay)

In primo luogo, la caratteristica fisica più evidente che ci permette di distinguere tra le due razze è l’altezza dei gatti.

Il Munchkin Longhair, infatti, è un micio di bassa statura a causa di una mutazione genetica spontanea, che si è progressivamente diffusa nei pelosetti di numerosi Paesi.

Attenzione, però: non sempre gli esemplari di questa razza presentano zampine corte. Esistono tre varietà di gatti, in cui rientrano anche gatti standard, con arti di lunghezza normale.

Un’ulteriore differenza tra Persiano e Munchkin Longhair riguarda le origini dei due gatti. Nel primo caso, non è difficile intuire la provenienza di questo felino: la razza proviene dall’antica Persia ed è una delle più antiche.

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra Minuet Longhair e Persiano: quale scegliere

L’allevamento moderno del micio dalle zampe corte, invece, è iniziato in Lousiana in tempi decisamente più recenti. Basti pensare, infatti, che il riconoscimento ufficiale della razza è arrivato solo nel 2003.

Sebbene Persiano e Munchkin Longhair siano entrambi felini a pelo lungo, nel primo caso la cura del mantello risulta decisamente più impegnativa.

Il micio originario della Persia, infatti, va spazzolato quotidianamente e lavato regolarmente per via dell’abbondante perdita di pelo.

Tra i due quattro zampe prediligi il “felino bassotto”? Allora non perderti questo articolo, in cui troverai tutto quello che c’è da sapere prima di adottare un Munchkin Longhair.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci