Home Curiosita Curiosità sullo Ukrainian Levkoy: origini, chicche, mici famosi

Curiosità sullo Ukrainian Levkoy: origini, chicche, mici famosi

Ecco tutte le curiosità da scoprire sullo Ukrainian Levkoy: dalla storia di questa razza felina ai nomi più indicati per questo pelosetto.

curiosità ukrainian-levkoy
(Foto Adobe Stock)

Lo Ukrainian Levkoy è un micio dall’aspetto davvero particolare, frutto dell’accoppiamento tra razze feline diverse: esploriamo tutte le più incredibili curiosità su questo pelosetto per scoprire di più sul suo mondo.

Curiosità sullo Ukrainian Levkoy: lo sapevate che…?

Apriamo il nostro articolo dedicato allo Ukrainian Levkoy elencando una carrellata di curiosità imperdibili. Pronti a scoprirle tutte?!

cura ukrainian-levkoy
(Foto Adobe Stock)
  • I mici di questa razza sono frutto dell’accoppiamento tra Donskoy e Scottish Fold. Dal primo esemplare, infatti, hanno ereditato l’assenza di pelo; dal secondo, invece, le caratteristiche orecchie piegate in avanti;
  • A dare origine all’Ukrainian Levkoy è stata l’allevatrice Elena Vsevolodovna Birjukova, che nelle linee di sangue del pelosetto ha aggiunto anche Oriental Shorthair e Sphynx;
  • Attenzione a non confondere gli esemplari di questa razza con lo Sphynx: sebbene si tratti di gatti molto somiglianti tra loro, sono ben distinti. Per scoprire la differenza tra Ukrainian Levkoy e Sphynx consulta questo articolo;
  • A cosa si deve il nome di questo micio? Il termine “Ukrainian”, naturalmente, fa riferimento alla provenienza del quattro zampe; “Levkoy”, invece, è una pianta. Nello specifico, si tratta di un piccolo arbusto della famiglia delle Crocifere;
  • Questi pelosetti rientrano in una delle razze più rare al mondo;
  • Non tutti sanno che, presentando le orecchie tipiche dello Scottish Fold, anche lo Ukrainian Levkoy è affetto dalla mutazione genetica responsabile del loro peculiare aspetto. Questo gene causa una serie di malformazioni ossee e articolari, che possono compromettere notevolmente la qualità della vita del gatto. Per questo, in molti sostengono che l’allevamento della razza non sia affatto etico.

Potrebbe interessarti anche: Nomi di gatto femmina e maschio: come sceglierlo tra più 6500 idee

Nomi per il tuo Ukrainian Levkoy

Qual è il nome perfetto per un esemplare di Ukrainian Levkoy?

Ukrainian Levkoy
(Foto Adobe Stock)

Per individuarlo, occorrerebbe focalizzarsi sul fattore sonoro: i mici memorizzano con più facilità le parole brevi, composte dalla ripetizione di sillabe simili.

Per questo, il consiglio è di scegliere appellativi come Lola, Chicco, Didò e via dicendo.

Siete alla ricerca di alcune proposte da cui lasciarvi ispirare? Ecco un elenco di nomi da cui prendere spunto.

Ukrainian Levkoy femmine:

  • Gilda;
  • Francis;
  • Xena;
  • Zelda;
  • Kiki;
  • Koko;
  • Lilla;
  • Lily;
  • Trixie;
  • Ella;
  • Wilma;
  • Frida;
  • Bonnie;
  • Yuma.

Ukrainian Levkoy maschi:

  • Gringo;
  • Alex;
  • Felix;
  • Zorro;
  • Zeus;
  • Giove;
  • Axel;
  • Dado;
  • Johnny;
  • Lillo;
  • Greg;
  • Ares;
  • Thor;
  • Olmo;
  • Willy.

Potrebbe interessarti anche: Come trasformare il tuo gatto in un influencer su Instagram in poche mosse

Esemplari famosi: Very Important Vip

Infine, non ci resta che soddisfare un’ultima curiosità sullo Ukrainian Levkoy: esistono esemplari famosi di questa razza?

Ukrainian Levkoy
(Foto Adobe Stock)

Come abbiamo anticipato, questi pelosetti sono decisamente rari e poco conosciuti.

Grazie alla possibilità dei social network di abbattere i confini spaziali e temporali, però, alcuni gatti hanno raggiunto fama e celebrità in tutto il globo, diventando dei veri e propri “cat-influencer”.

Tutto merito dei loro umani, che si dedicano alla realizzazione e alla cura di profili social in cui caricare video, foto e aneddoti che descrivono la quotidianità dei loro amati amici a quattro zampe.

Tra gli Ukrainian Levkoy più famosi di Instagram ci sono Orjanna e Selena Fleur. Cosa aspettate a seguirli?!

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.