Home Gatti Differenza tra Giavanese e Balinese: come riconoscerli e quale scegliere

Differenza tra Giavanese e Balinese: come riconoscerli e quale scegliere

Qual è la differenza tra Giavanese e Balinese? Scopriamo cosa accomuna e distingue queste due razze feline di provenienza orientale.

differenza balinese giavanese
(Foto Instagram)

Giavanese e Balinese sono due mici tra loro molto simili, ma non manca più di una differenza che può permetterci di capire quale sia il pelosetto più adatto a noi e al nostro stile di vita. Ecco tutto quello che c’è da sapere su punti in comune e tratti distintivi di queste meravigliose razze feline.

Similarità tra le due razze

Prima di scoprire in cosa consiste la differenza tra Balinese e Giavanese, esploriamo tutti i tratti in comune condivisi dai due mici.

gatto-giavanese
Esemplare di Giavanese (Foto Instagram)

Prima di tutto, è impossibile non notare la somiglianza tra le due razze. Del resto, entrambi i felini domestici condividono i tratti fisici che accomunano tutti i mici orientali.

Tra questi rientrano una silhouette snella e slanciata, oltre che la tipica forma triangolare e allungata del muso.

Inoltre, entrambi i gatti sono avvolti da un folto mantello soffice e semilungo.

Anche dal punto di vista caratteriale, non mancano similarità tra le due razze. Infatti, si tratta di quattro zampe estremamente dolci e affettuosi, che amano stare in compagnia della propria famiglia umana.

Loquaci e socievoli, vanno d’accordo entrambi con bambini e altri animali, siano essi cani o gatti.

Potrebbe interessarti anche: Razze di gatti orientali: i mici asiatici più affascinanti

Differenza tra Giavanese e Balinese

Infine, non ci resta che rispondere a questa domanda: qual è la differenza tra Balinese e Giavanese?

Gatto Balinese
Esemplare di Balinese (Foto Pinterest)

In primis, sebbene questi due felini domestici siano molto simili tra loro, non mancano delle differenze fisiche che ci permettono di distinguerli.

Il Balinese, infatti, presenta un mantello dal motivo colourpoint. Ciò significa che ci sono zone del suo corpo con una colorazione più scura. Tra queste rientrano zampe, coda, orecchie e musetto.

Inoltre, i suoi occhi possono assumere una sola colorazione: il blu. Le iridi del Giavanese, invece, possono essere blu, ma anche verdi o eterocrome.

Per quanto riguarda il carattere di Giavanese e Balinese, c’è una sostanziale differenza. Il primo, infatti, tende ad essere meno autonomo e a soffrire la solitudine.

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra il Balinese e il Siamese: quale razza di gatto scegliere

Il secondo, invece, ha un temperamento indipendente e trascorre tranquillamente le ore in assenza del suo umano di riferimento.

Il micio Giavanese, a differenza del Balinese, è caratterizzato dalla quasi totale assenza di sottopelo. Per questo, non tollera le basse temperature e ha bisogno di essere protetto dal freddo.

Infine, sebbene entrambi siano avvolti da una folta pelliccia, richiedono attenzioni e cure diverse.

Infatti, è sufficiente spazzolare il Giavanese 1-2 volte a settimana. Al contrario, il micio Balinese va pettinato ogni giorno, per assicurarsi di evitare la formazione di nodi e boli di pelo.

Tra i due mici orientali hai una predilezione per il gatto proveniente dall’isola di Giava?

Allora non perderti questo articolo con tutte le informazioni da scoprire prima di adottare un Giavanese.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci