Home Gatti Differenza tra York Chocolate e Bombay: quale razza scegliere

Differenza tra York Chocolate e Bombay: quale razza scegliere

Simili, eppure appartenenti a due razze ben distinte: ecco quali sono i punti in comune e la differenza tra York Chocolate e Bombay.

differenza-bombay-york-chocolate_optimized
(Foto Adobe Stock)

Entrambi condividono la stessa terra di origine e alcune caratteristiche fisiche che possono ingannare un occhio poco allenato. Come riuscire a distinguerli? Scopriamo insieme in cosa consiste la differenza tra York Chocolate e Bombay.

Similarità tra le due razze

Prima di capire in cosa consiste la differenza tra York Chocolate e Bombay, esaminiamo tutti i tratti in comune che condividono questi pelosetti.

york-chocolate
Esemplare di York Chocolate (Foto Adobe Stock)

In primo luogo, i due felini condividono la provenienza. Entrambi, infatti, sono originari degli Stati Uniti.

Il Bombay, infatti, a discapito di quanto si potrebbe pensare non proviene dall’India, ma dal Kentucky.

Si tratta di una razza selezionata a partire dagli anni ’50 con l’obiettivo di dar vita a un pelosetto che somigliasse a Bagheera, la pantera protagonista del romanzo dello scrittore Kipling, “Il libro della giungla”.

Lo York Chocolate, invece, arriva direttamente da New York. Un ulteriore punto in comune tra le due razze riguarda il loro aspetto.

Entrambi, infatti, sono avvolti da una pelliccia folta e scura. Inoltre, si tratta di due mici di taglia media, dalla muscolatura robusta e forte.

In ogni caso, però, a causa dell’assenza di sottopelo soffrono le basse temperature.

Dal punto di vista caratteriale, questi felini domestici risultano affettuosi, giocherelloni e perfetti per la convivenza con i più piccoli e con gli altri quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Gatto Bombay americano: cose da sapere prima di adottarlo

Differenza tra York Chocolate e Bombay

Infine, dopo aver esaminato le similarità tra le due razze non ci resta che scoprire qual è la differenza tra York Chocolate e Bombay.

gatto Bombay malattie
Esemplare di gatto Bombay (Foto Adobe Stock)

In primo luogo, attenzione alla linea: il pelosetto originario del Kentucky tende ad ingrassare, mentre il micio newyorkese no.

In entrambi i casi, comunque, è fondamentale pianificare per il proprio amico a quattro zampe una dieta bilanciata e sana, accompagnata da uno stile di vita attivo.

A differenza dello York Chocolate, il gatto Bombay tende ad allontanarsi dalla propria casa, in preda alla curiosità.

Potrebbe interessarti anche: La differenza tra il Bombay e il Burmese: quale è adatto a te

Fughe improvvise del micio potrebbero mettere a rischio la sua incolumità. Per questo, è indispensabile mettere in sicurezza l’habitat in cui vive il pelosetto.

Infine, dal punto di vista caratteriale occorre tenere in considerazione che lo York Chocolate risulta più indipendente rispetto al felino del Kentucky.

Quest’ultimo, infatti, tende a soffrire la solitudine e può sviluppare forme di forte stress e ansia qualora il suo proprietario trascorra molto tempo fuori casa.

Tra i due pelosetti il micio di New York ha fatto breccia nel tuo cuore? Allora consulta questo articolo per scoprire tutte le informazioni da conoscere prima di adottare uno York Chocolate.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.