Home Gatti Francesco Oppini: chi sono i suoi gatti Mirto e Lolita e tutte...

Francesco Oppini: chi sono i suoi gatti Mirto e Lolita e tutte le curiosità

Figlio d’arte, simpatico e amante dei felini, ma conoscete i gatti di Francesco Oppini? Tutte le curiosità che abbiamo scoperto su di loro.

Francesco Oppini: chi sono i suoi gatti
(Screenshot Foto Instagram-francesco_oppini_82)

Da quando è entrato nella casa più spiata d’Italia, di sicuro in molti hanno imparato a conoscerlo ed apprezzarlo (e stavolta non solo perché ‘figlio di’). Infatti il suo cognome ci riporta immediatamente alla mente quello dell’attore comico Franco, ma anche la madre non è affatto una ‘sconosciuta’: si tratta infatti di Alba Parietti. Ma cosa sappiamo della passione di Francesco Oppini per i suoi gatti? Tutte le curiosità su Mirto e Lolita.

Francesco Oppini: famiglia, Tv, auto e calcio

Non gli è mai piaciuto probabilmente essere riconosciuto solo come figlio di due genitori famosi, poiché ha sempre cercato di ‘trovare la sua strada’, che non necessariamente fosse quella dello spettacolo. Infatti prima della grande popolarità televisiva, inseguito soprattutto alla sua partecipazione al Grande Fratello Vip, Francesco Oppini era totalmente impegnato nella sua concessionaria di auto.

Francesco Oppini
(Screenshot Foto Instagram-francesco_oppini_82)

Classe 1982, nasce dalla relazione tra la showgirl Alba Parietti e il comico Franco Oppini (sebbene i due si sarebbero separati dopo poco). Molto unito ai suoi genitori, cresce a Torino e si sposta a Milano per dare vita alla sua grande passione, la vendita delle auto appunto. Dopo la partecipazione al reality ‘La fattoria‘ nel 2004, si impegna come commentatore sportivo, seguendo la sua squadra del cuore, la Juventus.

Il successo arriva con la sua partecipazione nel programma della casa di Cinecittà nel 2020, dove stringe una forte amicizia con Tommaso Zorzi e mostra anche i suoi amori: quello per la fidanzata Cristina Tomasini e quello per i suoi gatti, Mirto e Lolita.

Mirto e Lolita: i ‘bimbi’ di Francesco Oppini

Spesso gli animali domestici sono trattati come umani, anzi come dei veri e propri bambini: ed è questo che è successo a Francesco Oppini e alla sua compagna Cristina, quando hanno adottato questi due micetti dolcissimi. Per loro due padroni questa è una sorta di ‘prova generale’ prima di avere dei figli che potrebbero arrivare.

Mirto, il gatto di Francesco Oppini
(Screenshot Foto Instagram-francesco_oppini_82)

Ma a quanto pare non sono dei genitori troppo severi; infatti come lui stesso ha ammesso:

Io e la mia compagna li viziamo comprando loro snack, comodi pouf e peluche’.

Insomma pare che tutti e quattro abbiano creato una vera e propria famiglia, donando amore a due gatti che non avevano avuto una vita facile fino a quel momento.

Potrebbe interessarti anche: Francesco Oppini ricorda il suo migliore amico con amore (Video)

L’amore per i gatti ha salvato le loro vite

Di sicuro quelli tra Francesco Oppini e i suoi adorati felini sono stati due incontri fortuiti, ma alla base c’è di sicuro un animo nobile e sensibile che non aspettava altro che dare amore. Il primo ad essere adottato è stato Mirto, che all’epoca era davvero uno ‘scricciolo’, non solo perché era piccolo di dimensioni ma anche perché aveva appena 40 giorni.

Francesco Oppini e la sua fidanzata
(Screenshot Foto Instagram-francesco_oppini_82)

Mirto, il gatto maschio dal pelo nero, era stato trovato da alcuni ragazzi nei pressi di un bosco a Courmayeur: è bastato uno sguardo con i suoi occhi verdi a far sciogliere il cuore del giovane Oppini. Ma a quanto pare non ha saputo resistere neppure al fascino femminile di Lolita, il gatto dal pelo nero e bianco: l’ha trovata per strada, abbandonata a soli due mesi e l’ha portata a casa con sé.

Potrebbe interessarti anche: Alba Parietti: chi è il cane Venghi e tutte le curiosità su di lui

In realtà già da tempo aveva pensato di dare a Mirto una compagnia femminile e quando si è presentata l’occasione, non se l’è fatta sfuggire, non solo portando in casa una nuova amica per il suo gattino ma salvando due vite che avrebbero avuto facilmente un destino ben diverso.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.