Home News Cucciolo randagio infreddolito e sofferente: rischia di non farcela -VIDEO

Cucciolo randagio infreddolito e sofferente: rischia di non farcela -VIDEO

Cucciolo randagio infreddolito e sofferente. Viene ritrovato da un passante per caso e trasportato in clinica veterinaria -VIDEO

cagnolino abbandonato (Foto video)
cagnolino abbandonato (Foto video)

I cani randagi sono quelli che soffrono più di altri e spesso il genere umano non se ne rende conto. Anzi, si rende responsabile di maggiori sofferenze. Infatti, accade di frequente che molti cani vengano maltrattati e subiscano ingiustizie da parte dei loro padroni. Tali episodi gli provocano tanto dolore che sarà molto difficile dimenticare in breve periodo. Uno stato d’animo che rimane costante nel corso del tempo, proprio com’è accaduto ad un cucciolo di cane randagio che ha trascorso un periodo di tempo davvero complicato.

Potrebbe interessarti anche:Cane maltrattato e abbandonato dentro un trasportino

Cucciolo randagio infreddolito e sofferente, le sue condizioni erano disperate -VIDEO 

Sguardo dolce (Foto video)
Sguardo dolce (Foto video)

La vittima delle sofferenze provocate dall’indifferenza umana si chiama Dymka. Il pelosetto è stato ritrovato in condizioni davvero disperate che non lasciavano presagire nulla di buono. Il quattro zampe è stato abbandonato dai rispettivi padroni e purtroppo è stato ritrovato a vagabondare solo per strada, senza un punto di riferimento. Il piccolo era al freddo, circondato dalla pioggia e dai pericoli che ogni giorno deve affrontare un cane randagio. Dymka non si era mai ritrovato a vivere una situazione del genere, dunque, era in seria difficoltà per la ricerca dei metodi di sopravvivenza. Il piccolo infatti aveva una fame talmente elevata da mangiare della sabbia e delle rocce per cercare di sopravvivere.

Potrebbe interessarti anche: Rapisce il cane maltrattato del vicino: “Preferisco la prigione” – VIDEO

Fortunatamente, qualcuno è riuscito a trovarlo e a salvarlo in tempo, al fine di portarlo dal veterinario. Una volta giunti qui, il medico ha provveduto ad effettuare i controlli necessari per accertare il suo stato di salute. Il piccolo è stato ritrovato in forma ma era molto infreddolito e aveva 15 zecche che sono state rimosse dal suo manto. Il suo percorso di recupero non è stato semplice ma grazie alle cure del veterinario il piccolo è riuscito a recuperare le forze perdute e rimettersi in forma. La sua ripresa fisica e morale è stata possibile non solo grazie alle cure dei medici ma anche per merito dei suoi nuovi amici, tanti altri cagnolini del rifugio con i quali giocare insieme.

Dynka, nel corso del tempo, ha fatto una trasformazione straordinaria che gli ha permesso di ritornare a vivere pienamente, senza sentire più dolore e tristezza. Ora la sua nuova casa è il rifugio ma gli auguriamo di trovare al più presto una nuova famiglia che possa prendersi cura di lui, restituendogli tutta la felicità che gli è stata sottratta.

Rivolgiamo a questo splendido cagnolino, i nostri migliori auguri.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.