Home Gatti Gatto castrato monta: perché e quando ha questo istinto e simula l’accoppiamento

Gatto castrato monta: perché e quando ha questo istinto e simula l’accoppiamento

Il gatto castrato monta ancora? Vediamo se si tratta di istinto oppure ci sono altre cause che lo spingono ad adottare questo atteggiamento.

Gatto castrato monta
(Foto Pixabay)

Sterilizzare un gatto è spesso una scelta dolorosa ma necessaria: ha di certo una serie di ottimi effetti sulla vita del felino. Tuttavia ci sono alcuni comportamenti che ‘stentano’ a sparire, come ad esempio quello del gatto castrato che monta. Si tratta di istinto oppure sono altre le cause che spingono il micio a simulare l’accoppiamento, anche quando questo atteggiamento dovrebbe essersi placato? Tutto quello che c’è da sapere su questo atteggiamento e come comportarsi.

Gli effetti della castrazione sul micio

Talvolta è una libera scelta del proprietario, altre volte invece si tratta di una condizione necessaria che può salvare la vita del nostro felino domestico preferito. In ogni caso l’operazione che rimuove gli organi responsabili della produzione degli ormoni sessuali, i testicoli.

Micio
(Foto Pixabay)

Nel caso del gatto maschio si tratta di un intervento chirurgico molto meno invasivo rispetto a quello sulla gatta: numerosi sono gli effetti che si noteranno nel comportamento del felino una volta ripresosi dall’operazione.

Tra gli effetti principali vi sono:

  • assenza di rischio di figli ‘indesiderati’,
  • atteggiamento meno aggressivo e meno dominante,
  • riduzione del desiderio e della pulsione sessuale,
  • maggiore equilibrio e meno stress,
  • rischio assente di malattie all’apparato genitale,
  • aspettativa di vita più lunga.

Potrebbe interessarti anche: Riconoscere un gatto sterilizzato o castrato osservando alcuni particolari

Gatto castrato monta: cause possibili

Se tra le conseguenze dirette della castrazione del gatto vi dovrebbe essere un’assenza di pulsioni sessuali, perché non si producono più ormoni di quel tipo, come mai il gatto castrato continua a montare le femmine come se non lo fosse?

Di certo questo comportamento potrebbe sorprendere non poco il padrone, che magari si aspettava di avere in casa un esemplare ormai pacato e mite dal punto di vista riproduttivo. Eppure non è così’, perché in fondo i nostri animali domestici non smettono mai di sorprenderci. Ma vediamo quali sono le cause possibili e quando è opportuno preoccuparsi.

Operazione mal riuscita?

Il fatto che il micio conservi questo istinto da ‘montatore’ non significa necessariamente che la colpa sia del veterinario chirurgo che lo ha operato. Infatti in alcuni casi, nonostante l’intervento sia stato eseguito perfettamente, gli ‘effetti’ nell’atteggiamento del micio stentano a rivelarsi.

Gattino
(Foto Pixabay)

Soprattutto se si tratta di un esemplare molto giovane, solitamente la pulsione sessuale, dovuta alla presenza di ormoni sessuali ‘rimanenti’, è ancora attiva. E’ come se il corpo del gatto stesse ancora smaltendo gli ultimi ormoni e dunque il felino abbia ancora l’istinto di possedere la femmina: in pratica il suo desiderio stenta a spegnersi, ma lo farà dopo circa 6 o 12 settimane dall’intervento.

Questione di memoria

Se il soggetto operato è un esemplare adulto che si avvia  a diventare un gatto anziano, è possibile che siano i ricordi ad ‘ingannarlo’: come se Micio si ricordasse delle sue ‘imprese sessuali’ vissute da giovane e continuasse a metterle in pratica.

Noia e accumulo di energie

Quando un micio si annoia perché in casa non ci sono attrattive, è possibile che l’animale si senta solo, stressato a causa delle energie che si accumulano e che non riesce a sfogare come e quanto vorrebbe. In realtà può anche essere una condizione post-chirurgica, o uno stress dovuto ad alcuni cambiamenti importanti nella sua routine, etc. Quindi se il gatto castrato monta come se nulla fosse è probabile che lo faccia solo per nervosismo.

Mettersi in mostra

Sappiamo quanto gli piaccia stare al centro dell’attenzione di tutti, specialmente del suo padrone. Ma quando in casa le cose cambiano e si tende a trascurare un po’ il micio e le sue esigenze, credete si metta in un angolo e aspetti che qualcuno si accorga di lui? Assolutamente no!

Il gatto ‘imporrà’ la sua presenza e si farà sentire con atteggiamenti insoliti, inusuali o comunque che sa bene attirare attirare la nostra attenzione, monta compresa.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto sterilizzato scappa di casa: perché lo fa e che soluzione adottare

Gatto castrato monta: cosa fare

Innanzitutto diamoci del tempo per abitarci ai possibili cambiamenti del micio e anche a lui di adattarsi alla sua nuova condizione: non è detto che fin da subito cambi atteggiamento, anzi potrebbe volerci più del previsto.

Gatto castrato monta
(Foto Pixabay)

Tuttavia dobbiamo stare molto attenti alle possibili conseguenze fisiche dell’intervento di castrazione del felino, ma anche a fargli sentire la nostra presenza e il nostro conforto. Se pensiamo che la nostra buona volontà non basti, affidiamoci ai consigli esperti di un veterinario.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Francesca Ciardiello