Home Gatti Gatto chiuso in casa 🐱🏠 è vero che micio sta male se...

Gatto chiuso in casa 🐱🏠 è vero che micio sta male se non lo faccio uscire?

Ti sei mai chiesto se il tuo felino sia felice di non uscire all’aperto? Vediamo insieme se il gatto chiuso in casa soffre.

Gatto sogna di uscire
Gatto guarda fuori la finestra (Canva)

Molto spesso si decide di adottare un felino in quanto non richiede molte attenzioni, nello specifico non bisogna dedicargli del tempo a portarlo a passeggio, tempo necessario invece per un cane.

Tuttavia quando si adotta un felino, ci si pone la domanda se quest’ultimo possa essere felice di non uscire all’aperto. Nel seguente articolo vedremo, secondo gli esperti, se il gatto chiuso in casa soffre.

Il gatto chiuso in casa soffre? Rispondono gli esperti

In casa o all’aperto? Tenendo Micio in casa blocchiamo il suo istinto di caccia? Sono questi i quesiti che si pongono la maggior parte delle persone che decidono di adottare un felino.

Gatto davanti alla finestra
Gatto davanti alla finestra (Pexels)

Tali quesiti nascono, in quanto i nostri amici pelosi già dal primo giorno desiderano esplorare il mondo esterno. A rispondere a tali domande, come la maggior parte delle volte, ci pensa la scienza.

Infatti, proprio come noi, i ricercatori dell’Università del Maryland, negli USA, si sono posti il quesito se potesse far male ai gatti stare chiusi in casa.

La ricerca in questione, si è svolta grazie alla presenza di 60 telecamere attivate dal movimento, posizionate nella fauna selvatica di almeno 150 località diverse.

Dai filmati analizzati dallo studente del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali dell’Università del Maryland, Daniel Herrera, è stato osservato che ci sono più contro che pro nel fare uscire il gatto da casa.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Infatti sono molti i pericoli, anche mortali, che i nostri amici a quattro zampe possono riscontrare durante una semplice passeggiata, come:

  • Ingerire veleni (antigelo o pesticidi)
  • Essere investiti da un auto
  • Essere rubati
  • Essere attaccati da un cane randagio
  • Essere esposto alle cattiverie dell’essere umano

Inoltre vi è il rischio che la nostra palla di pelo possa contrarre malattie. Alcune delle quali possono essere trasmesse anche a noi esseri umani, come: la rabbia e la toxoplasmosi.

Per questo motivo, gli studiosi raccomandano a coloro che adottano un felino di non farlo uscire all’aperto. Nel caso in cui si voglia passeggiare con la palla di pelo sarebbe opportuno utilizzare un guinzaglio e fare attenzione a tutti i suoi movimenti.

Potrebbe interessarti anche: Lasciare il gatto in casa da solo: per quanto tempo e di cosa ha bisogno?

Inoltre è molto importante ricreare all’interno dell’abitazione un ambiente che possa esaudire gli istinti del proprio felino, quindi arricchire la casa con tiragraffi e giochi adatti per la caccia.