Home Gatti Gatto in autunno, come gestirlo e curarne il pelo

Gatto in autunno, come gestirlo e curarne il pelo

CONDIVIDI

Quando si tratta di mantenere il proprio gatto in buona salute e di aiutarlo a godere al massimo della vita , ci sono alcune cose da tenere a mente.

L’autunno è un periodo dell’anno molto significativo per i nostri amici animali, aria frizzante, fogliame colorato e persino, a seconda di dove si vive,  un po di neve, ma è anche un periodo molto pericoloso e angusto, per i nostri amici pelosi

 Autunno pericoloso

Solo perché è autunno non significa che le zecche non siano ancora in agguato. Molte specie di zecche sono  infatti attive anche in inverno e possono sopravvivere al primo gelo. Continuate quindi ad utilizzare prodotti per il controllo delle zecche , soprattutto se il vostro amico gatto trascorre molto tempo all’aria aperta.

In oltre questo periodo dell’anno è caratterizzato dall’aumento delle pulci. Le uova nei tappeti e gli arredi morbidi iniziano a schiudersi una volta acceso il riscaldamento. Ci sono prodotti disponibili che possono proteggere sia i tuoi animali domestici che la tua casa.

L’autunno è il periodo dell’anno in cui topi, ratti e altri roditori iniziano a correre per cercare un po calore. Fate quindi attenzione quando si tratta di trappole e  veleno per topi, nessuno vuole un’infestazione, ma molti veleni che sono attualmente sul mercato possono essere molto dannosi per cani e gatti. L’ingestione diretta può essere mortale.

Il gatto perde il pelo

Come i cani anche i gatti fanno la muta 2 volte l’anno con il passaggio dall’autunno all’inverno e dall’inverno alla primavera, anche se di solito perdono molti più peli quando arriva il bel tempo, i nostri amici gatti possono perdere una considerevole quantità di mantello anche in autunno.

È impossibile da evitare, ma se ci si accorge di questo fenomeno in altri periodi dell’anno, soprattutto se si notano alcuni punti “calvi”, sarebbe opportuno portare il proprio gatto subito da un esperto, in modo che il veterinario possa dire esattamente a cosa sia dovuta la perdita di pelo.

I gatti adorano essere coccolati quindi specialmente  in questo periodo  spazzolate i vostri gatti, e se non è abituato al “bagnetto” usate delle salviette apposite per il lavaggio a secco.

Se poi siete i coinquilini di un gatto a pelo lungo consigliamo di effettuare la spazzolatura  anche 2 volte al giorno in modo da evitare che la pelliccia si impigli in nodi dolorosi.

L’alimentazione è molto importante e può aiutare, esistono diversi tipi di cibo per gatti che l’aiutano a superare la stagione degli spargimenti di peli il ​​più velocemente possibile con molti meno problemi.

potrebbe interessarti anche—>Scegliere un gatto: 5 razze di gatti popolari in tutto il mondo e caratteristiche

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI