Home Gatti Il gatto ha paura del frullatore: quali sono i motivi e come...

Il gatto ha paura del frullatore: quali sono i motivi e come risolvere il problema

Non appena accendi il frullatore il gatto, preso dalla paura, comincia a dare i numeri? Scopriamo quali sono i motivi e come risolvere il problema.

Il gatto ha paura del frullatore
(Foto Adobe Stock)

Il gatto è un animale estremamente abitudinario. Tutto ciò che va a modificare la sua routine quotidiana, può essere fonte di disagio. E questo suo peculiare aspetto va a ripercuotersi anche sulle sue paure. Spesso sono gli elettrodomestici a costituire l’oggetto delle sue ansie: e se il tuo gatto ha paura del frullatore non ti resta che continuare a leggere l’articolo.

Il gatto ha paura del frullatore: quali sono i motivi

Per quali motivi il gatto potrebbe avere paura del frullatore? In fondo, le ragioni non sono poi così diverse da quelle che riguardano gli esseri umani. La paura è un’emozione primaria, a volte incontrollabile, spesso correlata a qualcosa di ignoto.

Mici molto timidi
(Foto Unsplash)

Di certo un gatto non ha paura del frullatore per l’oggetto in quanto tale, ovvero un elettrodomestico che svolge una determinata funzione. Piuttosto, agli occhi del felino, è più che altro un dispositivo che rompe la sua routine quotidiana, la cerchia di suoni familiari, le sue certezza in casa. E dunque viene visto come una minaccia.

D’altronde il nostro piccolo amico a quattro zampe è estremamente sensibile ai rumori. Basti pensare che l’udito del gatto è ben quattro volte più forte del nostro.

Ora, appresa tale nozione, prova a pensare al frastuono infernale che un frullatore può generare nella stessa del povero felino: probabilmente anche tu avresti paura all’inizio.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto ha paura degli spazi aperti: come aiutarlo a superare il problema

Come risolvere il problema

D’altronde, la paura del frullatore così come di altri elettrodomestici non è automatica. Se il gatto è abituato fin da cucciolo al rumore del dispositivo, è molto probabile che non lo vedrà come una minaccia; anzi, tutt’al più lo guarderà con curiosità.

come aiutare il gatto quando ha paura
(Foto Pinterest)

Se invece il felino è già adulto, ed acquisti il frullatore per la prima volta, allora potrebbero sorgere dei problemi. Come far abituare il gatto?

La migliore soluzione è quella di utilizzare la tecnica dell’associazione, che consiste, per l’appunto, nel far associare all’animale un ricordo positivo ad un dato luogo, oggetto od esperienza.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere il veterinario per il tuo gatto: consigli e info utili

La pappa è pur sempre il miglior alleato in questi casi; se c’è un’occasione in cui sfoderare il cibo preferito del gatto, è proprio questa.

Lo spuntino va messo ad una distanza “di sicurezza” dal frullatore, mentre questo è in funzione. Se l’esperimento funziona, gradualmente ridurrai la distanza, fino a che il felino non baderà più al rumore dell’elettrodomestico.

Nelle fasi iniziali, potrebbe essere utile attutire il rumore del frullatore, coprendolo con altri suoni più familiari al gatto: un esempio può essere il volume del televisore. Se l’esperimento non funziona, niente paura; possiamo sempre ricorrere all’aiuto di un veterinario comportamentalista.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.