Home Curiosita Ricostituente per il gatto anziano: che cos’è e a cosa serve

Ricostituente per il gatto anziano: che cos’è e a cosa serve

Quando va in là con l’età, ha bisogno di aiuto: che cos’è il ricostituente per il gatto anziano e quando è il caso di darglielo.

Ricostituente per il gatto anziano
(Foto Pixabay)

L’età che avanza, si sa, porta con sé i suoi problemi e delle difficoltà che magari prima non si erano mai presentate: questo accade perché il fisico si stanca e si indebolisce molto facilmente. Questo non è un ‘problema’ solo di noi umani ma anche dei nostri amici a quattro zampe, e quindi anche dei felini. In che modo affrontare la situazione? Con un ricostituente per il gatto anziano. Vediamo cosa sono, come si usano e quando è il caso di somministrarglieli.

Ricostituente per il gatto anziano: che cos’è

Sotto questa definizione vengono raccolti una serie di alimenti, cibi specifici, che riescono a donare energia al gatto indebolito dai segni dell’età, senza appesantirlo e cercando di ‘ritardare’ gli effetti del tempo che passa.

Gatto e curcuma
(Foto AdobeStock)

Si tratta di cibi che devono essere inseriti all’interno della dieta del gatto anziano, e che dunque devono ‘potenziare’ dei pasti che già gli somministriamo. Non sempre si tratta di pasti industriali, anzi il più delle volte possiamo associare questi ricostituenti ai cibi che prepariamo in casa per il nostro fedele felino domestico.

Potrebbe interessarti anche: Perché le proteine sono così essenziali per il gatto anziano

Quali sono i ricostituenti: alimenti energetici per Micio

Ma volendoli acquistare (o coltivare) quali sono gli alimenti che possiamo aggiungere alla solita dieta del nostro gatto? Ecco una serie di spezie, erbe ed altro molto utili per arricchire la sua alimentazione:

valeriana
(Foto Pixabay)
  • valeriana,
  • miele,
  • curcuma,
  • aceto di mele.

Valeriana

Ma com’è possibile che questa erba si consigli a chi ha problemi di sonno proprio per il suo effetto rilassante e come tranquillante? A quanto pare tra le erbe e spezie adatte alle esigenze del nostro gatto la valeriana ha un potere energizzante. Infatti sul gatto anziano ha proprio un effetto ‘ricostituente’. Come somministrarglielo? Proviamo a sbriciolare qualche foglia di valeriana nella sua pappa.

Miele

A questo punto è lecito chiedersi: ma il gatto può mangiare i dolci? In realtà non gli piacciono, in quanto le sue papille gustative sono completamente ‘indifferenti’ al gusto dolce, compreso quello del miele.

gatto e miele
(Foto Adobe Stock)

Ma di certo non tutti i tipi vanno bene: scegliamo solo i prodotti migliori, in modo che non solo abbia un effetto ricostituente ed energizzante, ma che pulisca anche le mucose gastro-intestinali.

Potrebbe interessarti anche: Ecco quali sono le emergenze nel gatto anziano: tutte quelle che bisogna conoscere

Curcuma

Una spazia preziosa che spesso si trova nelle nostre cucine, la curcuma non dona solo energia, ma è anche un potente antiossidante e antinfiammatorio per il gatto. Un cucchiaino di questa polverina rossa potrà essere tranquillamente aggiunto al pasto di Micio: lo renderà non solo più ricca ma anche più gustoso.

Aceto di mele

Gli fa bene ma non è detto che gli piaccia! L’aceto non piace a tutti e il nostro gatto non fa eccezione: proviamo ad aggiungerne un cucchiaio al suo pasto quotidiano. In realtà questo potente energizzante ha anche effetti molto positivi sulla digestione del nostro felino, quindi varrà la pena tentare.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino