Home Gatti Il gatto può avere delle dipendenze? La risposta degli esperti

Il gatto può avere delle dipendenze? La risposta degli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:41
CONDIVIDI

Ti sei mai chiesto se il gatto può avere delle dipendenze? Scopriamo la risposta a questa domanda, consultando gli esperti.

il gatto può avere dipendenze
(Foto Adobe Stock)

Per quanto strano possa sembrare, anche il gatto può avere delle dipendenze. Esse sono indirizzate non solo nei confronti di alcune sostanze, che spesso causano assuefazione, ma anche verso il suo proprietario. In questo caso, il micio sviluppa una forte ansia da separazione, che lo porta ad agitarsi in assenza del suo umano di riferimento. Scopriamo di più sulle dipendenze del gatto.

Il gatto può avere delle dipendenze?

camomilla per il gatto
(Foto AdobeStock)

Come abbiamo capito, la risposta è sì: anche il gatto può avere delle dipendenze. Quali sono i principali sintomi di questa condizione, che provoca forte disagio nell’animale?

  • Il gatto miagola e si lamenta in assenza del suo oggetto del desiderio;
  • L’animale appare disinteressato a tutto, fuorché all’oggetto della sua dipendenza;
  • Il micio appare nervoso e agitato in ogni momento, sia che abbia a disposizione l’oggetto del desiderio, per la costante paura che qualcuno possa sottrarglielo, sia che desideri impossessarsene.

Nel caso in cui la dipendenza del micio appaia molto grave e nonostante i tuoi sforzi la situazione non migliori, non esitare a rivolgerti al veterinario, che saprà aiutarti valutando il tuo caso specifico.

Quando il micio è dipendente dal suo proprietario

gatti possono avere dipendenze
(Foto Adobe Stock)

Tra le dipendenze che può avere il gatto, c’è anche quella nei confronti del suo proprietario. In cosa consiste? Il micio sviluppa un legame morboso con il suo umano di riferimento, seguendolo ovunque e mostrandosi estremamente inquieto in caso di sua assenza.

Sebbene di primo impatto il suo atteggiamento possa lusingarci, in realtà questo attaccamento ossessivo del micio è molto dannoso per la sua stabilità e qualità della vita. Cosa fare, per evitare che si verifichi un problema di questo tipo?

  • Abitua il micio alla presenza di altre persone, affinché non sviluppi ansia e avversione nei confronti degli sconosciuti;
  • Fai in modo che tutti i membri del nucleo famigliare si prendano cura del gatto, per far sì che non si leghi eccessivamente a un unico componente;
  • Cerca di mantenere separati i tuoi spazi personali e quelli dell’animale.

Potrebbe interessarti anche: Il cane può avere delle dipendenze? La risposta degli esperti

Le sostanze che causano dipendenza nel gatto

gatto piante
(Foto Pixabay)

Il micio può essere non solo dipendente nei confronti del suo umano del cuore. Infatti, il gatto può anche avere delle dipendenze nei confronti di alcune sostanze. Tra queste comunemente rientrano il cibo e anche degli oggetti. Vediamo nel dettaglio come riconoscere e cosa comporta questo problema.

  • Dipendenza dal cibo nel gatto: in alcuni casi, gli alimenti appetizzanti contenuti all’interno dei mangimi industriali possono causare una forte ossessione nell’animale. Gli effetti di questa dipendenza causano dei veri e propri cambiamenti comportamentali nel micio. A lungo andare, assecondandolo, il felino andrà incontro a numerose patologie, tra cui obesità, problemi cardiovascolari e diabete nel gatto. Il miglior consiglio, in questo caso, è di cambiare l’alimentazione del micio e distogliere l’attenzione dall’oggetto del suo desiderio, rendendo la sua routine più stimolante con giochi e attività.
  • Dipendenza da giocattoli e altri oggetti: il gatto può anche avere una dipendenza nei confronti dei suoi giocattoli, come una pallina o un peluche, o verso un indumento del suo umano di riferimento. In questo caso, la sua ossessione potrebbe ricollegarsi alla sua dipendenza nei confronti del proprietario, che sentirebbe sempre vicino grazie all’odore di cui è impregnato il tessuto. Anche in questo caso, è opportuno stimolare il gatto con passatempi che lo allontanino dall’oggetto che lo ossessiona.

Al contrario di quanto comunemente si pensa, invece, il gatto non può essere dipendente dall’erba gatta. In ogni caso, questa sostanza calmante e rilassante per il micio può generare assuefazione.

Potrebbe interessarti anche: Rimedi naturali per calmare il gatto: i migliori tranquillanti contro lo stress

Laura Bellucci