Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può bere il latte di mucca?

Il gatto può bere il latte di mucca?

CONDIVIDI

latte-pixabay

I nostri adorabili felini domestici possono vantare numerose qualità tra le quali l’indipendenza, il fascino misterioso e un carattere solitario. Tuttavia, vi è una cosa alla quale difficilmente un gatto può resistere: una bella ciotola di latte.

Un tipo di alimentazione che in questi ultimi tempi ha aperto un ampio dibattito sul fatto se sia salutare oppure no il latte di mucca per i gatti.

Anche se non si tratta di un alimento pericoloso per i mici, così come potrebbe esserlo per i cani (clicca qui), il latte di mucca non viene di certo raccomandato.

Fin da cuccioli infatti, viene suggerito di somministrare un latte speciale per i micetti (clicca qui) in quanto il latte di mucca è povero di grassi, proteine e minerali ma anche troppo ricco di lattosio.

Anche per un gatto adulto il latte di mucca è difficile  da digerire tanto che gli stessi veterinari suggeriscono di non somministrare oltre 40 ml di latte al giorno, nel caso in cui felix sia un amante di questa bevanda e soprattutto da evitare se è intollerante al lattosio.

Un gatto adulto potrebbe perdere la capacità di digerire il lattosio, in quanto gli enzimi per il lattosio, il “lactase”, non viene più prodotto dal suo corpo.

Con il tempo, il gatto può anche diventare intollerante al latte e tra i sintomi più comuni vi sono il prurito, macchie rosse sul corpo, problemi nella digestione e diarrea. In questo caso, conviene non somministrare più il latte di mucca al vostro amato micio, ricordandosi che questo tipo di alimento non è necessario.