Home Gatti Il gatto “fa la pasta”: non è sempre una dimostrazione di benessere

Il gatto “fa la pasta”: non è sempre una dimostrazione di benessere

FARE LA PASTA
affetto gatto

Se da una parte si tratta di un riflesso innato, in alcuni casi, “il fare la pasta” può rivelare condizioni di stress nel gatto adulto. Assumendo questo comportamento il felino domestico cerca di sfogare il suo malessere, regredendo a cucciolo. Se il gatto da un giorno all’altro inizia ad assumere questo comportamento in modo ricorrente, il padrone deve prestare attenzione ai cambiamenti che ci sono stati. A volte, un trasloco, una nuova persona o l’introduzione di un animali in casa, possono provocare delle condizioni di ansia nel gatto che ha bisogno di almeno sei mesi per ambientarsi ai nuovi stili di vita. Per cui capita, che si mette “a fare la pasta” per regredire e sentirsi meglio. Inoltre, bisogna stare attenti a che questo comportamento non sia accompagnato da altri tic come il fare i suoi bisogni in casa o auto mutilandosi.

clicca successiva