Home Gatti L’importanza di creare una buona routine quotidiana per il gatto: i consigli...

L’importanza di creare una buona routine quotidiana per il gatto: i consigli degli esperti

Come creare una buona routine quotidiana per il nostro gatto? E perché è così importante farlo? Scopriamolo insieme in questo articolo.

L'importanza di creare una buona routine quotidiana per il gatto
(Foto Adobe Stock)

Al gatto non piacciono molto le novità; anzi, a dirla tutta, le accoglie con estrema riluttanza. La sua è una vita fatta di piccoli riti quotidiani, spesso condivisi con i componenti della sua famiglia (umana e non). Anche per questo è importante creare una buona routine per il gatto: vediamo insieme come fare.

Il gatto: un tipo abitudinario

Al gatto non piacciono le novità. Non in senso assoluto, sia chiaro. In fondo è un animale estremamente curioso, sempre pronto ad esplorare nuovi luoghi e conoscere nuove cose. Ma anche questo suo lato avventuriero rientra nella sua quotidianità, in un suo schema ben predefinito.

bimba abbraccia gatto
(Foto Adobe Stock)

Ciò che non tollera, o mal digerisce, sono i cambiamenti che vanno ad incidere sulle sue abitudini. E nella stragrande maggioranza dei casi, queste modifiche poco gradite, sono introdotte da noi poveri umani.

Il gatto è un animale estremamente abitudinario; la sua vita è fatta di piccoli riti quotidiani, a molti dei quali ci fa l’onore di esserne parte. Ciò che è ignoto, specie se introdotto improvvisamente nel suo territorio, può spaventarlo.

Ancor peggio l’alterazione degli equilibri familiari, con l’introduzione di nuovi elementi, può avere effetti negativi. Grandi cambiamenti, come l’arrivo di un bebè o di un altro pelosetto (non necessariamente cane o gatto) possono incidere perfino sulla salute del nostro amico a quattro zampe.

La rottura di certi equilibri, specie se sottovalutati o addirittura ignorati (senza la ricerca di nuovo compromesso per tutti i componenti del nucleo familiare) può indurre un forte stress nel gatto.

Salute a parte, non alterare le abitudini del gatto ha anche un altro scopo: i suoi piccoli riti consentono al felino di orientarsi perfettamente nel corso della giornata. Insomma, l’orologio biologico del gatto non funzionerebbe allo stesso modo senza una buona routine quotidiana.

Potrebbe interessarti anche: Quali sono le tipiche abitudini dei gatti? Scopriamole insieme

Come creare una buona routine per il nostro gatto

Non siamo noi a dover programmare la giornata del gatto; tuttavia, per i momenti di condivisione, sarebbe preferibile scegliere un’ora, o quantomeno una fascia del giorno predefinita.

Gatto e bambini in famiglia
(Foto iStock)

Questo aiuterà il felino ad orientarsi meglio nel corso della giornata, poiché riuscirà a capire quando è arrivata l’ora del piccolo rito quotidiano (che può essere una passeggiata così come un gioco insieme).

È invece molto importante riuscire a creare, all’interno dell’abitazione, degli spazi pensati per le varie attività del nostro piccolo amico a quattro zampe. Un angolo tutto suo, che possa vivere in piena serenità ed indipendenza, con gli immancabili accessori.

Potrebbe interessarti anche: Come far perdere al gatto le cattive abitudini: ecco qualche consiglio utile

Si va dalle ciotole alla lettiera, dai vari giacigli per il riposo (che devono essere numerosi – il gatto, si sa, dorme molte ore al giorno, e spesso ama cambiare postazione) all’area giochi, fino ai percorsi per stimolarne curiosità ed esercizio fisico.

Molto più delicata la situazione laddove in casa vi siano più animali. Non esiste una soluzione universale; se tra i vari componenti della famiglia regna l’armonia, non vi sono particolari indicazioni da seguire, se non i suggerimenti già dati.

Se invece sorge qualche contrasto, è bene predisporre degli angoli personalizzati, all’interno dei quali ognuno possa trovare un po’ di… privacy-

È bene mettere più ciotole (sia dell’acqua che del cibo), più lettiere, e più cuccette sparse in vari punti della casa, proprio per evitare possibili situazioni di conflitto. Se possibile, è preferibile posizionarle in posti rialzati, dai quali il felino possa tenere la situazione sotto controllo ed essere più tranquillo.

Ultimo ma non ultimo: i grandi cambiamenti che intervengono nella nostra vita non devono farci abbandonare le abitudini che condividiamo con il gatto; ne soffrirebbe molto. Troviamo sempre il tempo per stare insieme al nostro amico a quattro zampe.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio Scaramozza