Home Gatti Insegnare al gatto a usare il tiragraffi: ecco alcuni semplici consigli

Insegnare al gatto a usare il tiragraffi: ecco alcuni semplici consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:05
CONDIVIDI

Per evitare che il felino graffi divani o tende è necessario procurargli un tiragraffi. Vediamo insieme come insegnare al gatto a usare il tiragraffi.

Insegnare al gatto a usare il tiragraffi
Insegnare al gatto a usare il tiragraffi: ecco alcuni semplici consigli (Foto Adobe Stock)

E’ risaputo che i felini hanno bisogno di graffiare per affilare le loro unghie, e sappiamo benissimo che le prime cose di cui si serve il gatto per fare ciò sono divani, mobili o tende.

Ma esiste un vero e proprio oggetto per gatti fatto apposta per le loro unghie, ed è il cosiddetto tiragraffi. Ne esistono di varie dimensioni e costi in commercio, ma potreste anche costruirlo voi in casa. Quando si acquista un tiragraffi solitamente il gatto non sa usarlo e quindi ha bisogno che qualcuno glielo insegni. Vediamo insieme come insegnare al proprio gatto a usare il tiragraffi.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare ad un gatto a non mordere e graffiare

Come insegnare al gatto a usare il tiragraffi

tiragraffi
Fornire al gatto un tiragraffi (foto Pixabay)

Una delle tipiche abitudini del gatto è quella di graffiare, è un istinto naturale che possiede per marcare il suo territorio. Infatti oltre ad affilare le sue unghie, il micio graffia i mobili per imprimere il suo odore su di essi.

Per questo motivo è importante acquistare un tiragraffi, inoltre è consigliato farlo quando il gatto è ancora cucciolo in modo tale che crescendo capisca che deve graffiare solo su quell’oggetto. Nel caso in cui il vostro gatto sia già adulto è necessario insegnargli ad usare il tiragraffi. Ecco alcuni consigli utili:

  • Posizione del tiragraffi: è importante che l’oggetto sia posizionato in una zona frequentata dal gatto oppure al posto del mobile che solitamente micio ama graffiare;
  • Provatelo insieme: fate vedere al vostro micio come usare il tiragraffi, provatelo anche voi;
  • Non costringere il gatto: mai costringere il proprio micio ad usare il tiragraffi, in quanto il gatto farà l’opposto e andrà via;
  • Invogliare il gatto: per insegnare al gatto ad usare il tiragraffi, potreste invogliarlo posizionando su quest’ultimo dei pupazzi o dei giochi cosicché il micio incuriosito si avvini ed inizi a vedere come funziona.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto graffia il divano: perché lo fa e come impedirglielo

Il gatto non usa il tiragraffi: ecco cosa fare

gatto
Il gatto non usa il tiragraffi: ecco cosa fare (Foto Adobe Stock)

Nel caso in cui il vostro gatto non si avvicini al tiragraffi potreste strofinare una sua coperta su quest’ultimo. In questo modo il felino, sentendo il suo odore sull’oggetto, capisce che quest’ultimo appartiene a lui e si avvicina lentamente.

Nel momento in cui il micio si avvicina al tiragraffi e inizia a grattare le sue unghie, premiatelo con una carezza o un pezzetto del suo cibo preferito, cosicché il gatto capisce che il suo comportamento è giusto.

Se il vostro felino è ancora cucciolo e preferisce graffiare i vostri mobili, è necessario che ogni volta che il micio abbia questo comportamento lo prendiate e lo mettiate nel tiragraffi. In questo modo il gatto capirà dove deve graffiare e dove no.

Marianna Durante