Home Gatti Perché si dice che i gatti 🐱 hanno 7 (o 9) vite?...

Perché si dice che i gatti 🐱 hanno 7 (o 9) vite? La verità dietro un antico modo di dire

E’ vero che i gatti hanno 7 o 9 vite? O è soltanto un modo di dire? Quale verità si cela dietro questo detto tanto famoso.

I gatti hanno 7 o 9 vite?
I gatti hanno davvero 7 o 9 vite? (Canva)

Sette o nove non importa, ma quel che conta è che non ne hanno una soltanto, come tutti noi: così si dice dei gatti, questi meravigliosi animali che da sempre affascinano anche perché avvolti dal mistero. Insomma pare che non sia ‘facile’ morire per un micio, o almeno questo è il detto che li ‘perseguita’ da anni: ma perché si dice che i gatti hanno 7 o 9 vite? Ecco cosa si cela dietro questa incredibile (ma credibile?) affermazione.

I gatti protagonisti del passato Egitto

La vita e le leggende che avvolgono i felini da sempre probabilmente hanno inizio nell’antico Egitto, dove questi animali erano considerati sacri e divini, e ciò valeva per entrambi i sessi. Pare infatti che il maschio del gatto nell’Antico Egitto fosse sacro al Dio Sole e a Osiride, mentre la femmina alla Luna e a Iside.

I gatti in Egitto
I gatti nell’Antico Egitto (Pixabay)

E non solo: nella vita di tutti i giorni i gatti vennero addomesticati molto prima dei cani, rendendosi ‘utili’ anche nelle mansioni quotidiane importanti come la caccia ai ratti che infestavano i granai. Vi era poi anche una divinità per metà umana e per metà gatta (nella testa), Bastet, che riusciva ad assumere di volta in volta la forma che preferiva: da qui forse l’idea che il gatto potesse reincarnarsi più volte e dunque avere più vite.

7 o 9 vite dei gatti: l’importanza dei numeri

Potrebbero sembrare numeri scelti a caso a connotare le multiple vite dei nostri amati felini, ma naturalmente non è così. Infatti anche questi hanno la loro valenza nella credenza tanto nota: il numero 3 (simbolo della Trinità cristiana), ha valore simbolico anche nella religione islamica e nella tradizione greca.

Pare insomma che come multiplo di tre, il 9 sia legato a questi movimenti e nella cultura anglosassone invece è proprio simbolo di resistenza a cambiamenti che comportano disordini e stress fisici.

Allo stesso tempo il numero 7, come i sacramenti e i doni dello Spirito Santo nella cultura cristiana, ha il suo valore simbolico, senza tralasciare il fatto che i giorni della settimana corrispondono proprio ad esso.

Potrebbe interessarti anche: Scopri le superstizioni sui gatti: 7 credenze su micio provenienti da tutto il mondo

7 o 9 vite dei gatti: realtà o credenza?

Ma è vero che i gatti non muoiono così facilmente e prima di esalare il loro ultimo respiro lo fanno per almeno 7 o nove volte? Purtroppo non è la verità: la vita per loro, come per tutti gli esseri viventi, è una sola. Per questo il nostro compito è quella di conservarla al meglio.

Gatto su un ramo
Gatto in alto su un ramo (Pixabay)

Potrebbe interessarti anche: Scopri l’antica leggenda buddhista sui gatti: cosa simboleggiano i nostri a-mici

Pare che però siano proprio gli stessi felini a metterla a rischio il più delle volte: basti pensare alle altezza dalle quali cadono! Insomma probabilmente queste vite multiple del micio sono frutto del mistero che lo avvolge da sempre, da quando, strabiliati, assistiamo alle sue peripezie e acrobazie, a cui probabilmente nessuno sopravviverebbe…tranne loro!