Home Curiosita Perché il gatto si alza su due zampe? I segreti della comunicazione...

Perché il gatto si alza su due zampe? I segreti della comunicazione del micio

Avrai sicuramente visto, almeno una volta, un gatto che si alza su due zampe: quali sono i motivi di questo comportamento? Scopriamolo insieme.

Perché il gatto si alza su due zampe?
(Foto Adobe Stock)

Anche i comportamenti più buffi del nostro piccolo amico a quattro zampe hanno un significato, che va interpretato di volta in volta, perché può variare a seconda della situazione. Anche un gatto che si alza su due zampe può volerci comunicare messaggi differenti. Scopriamo insieme quali.

Buffa posizione? Questione di prospettive

Comunicare con chi non parla la nostra lingua può essere estremamente complicato; farlo con chi non ne parla una umana ancor di più.

Il gatto è denutrito
(Foto Pexels)

I segreti della comunicazione felina passano attraverso la lettura del linguaggio del corpo del nostro amico a quattro zampe. Comunicare con il gatto può non essere semplice, soprattutto per chi è alle prime armi.

Un gatto che si alza su due zampe è generalmente considerata un’immagine buffa, fonte di ilarità. Nulla di male nel farsi una risata alle spalle del nostro amico a quattro zampe; ma dietro questo determinato comportamento possono nascondersi vari significati, a seconda della situazione. Ecco quali:

  • Bisogno di attenzione: i gatti, si sa, sono animali molto gelosi della privacy. Della propria si intende. Perché quando hanno deciso che è il momento di farsi fare le coccole, non c’è impegno che possa essere posposto alle loro richieste. Ed allora eccoli intenti a tagliarci la strada lungo il nostro cammino, passandoci anche fra le gambe; qualcuno è ancora più diretto, alzandosi su due zampe per ottenere l’agognata carezza;
  • Altezza mezza ricchezza: la storpiatura del noto detto rende bene la descrizione di un’altra delle ragioni che inducono il felino ad alzarsi da terra; raggiungere un luogo elevato sul quale si trova l’oggetto del desiderio. L’altura può essere un mobile quanto la nostra mano, poco importa; l’importante è l’obiettivo da conquistare;
  • Bisogno di sentirsi più grandi: no, non si tratta di un mero vezzo del felino ancora non adulto. Il gatto si alza su due zampe anche quando si sente in pericolo, di fronte ad un potenziale attacco, in questo modo apparirà più grande agli occhi dell’aggressore.

Potrebbe interessarti anche: Mimica facciale del gatto: i segreti della comunicazione felina

Il gatto si alza su due zampe: non sempre vuole comunicarci qualcosa

In realtà non sempre un gatto che si alza su due zampe vuole comunicarci qualcosa; talvolta dietro il suo comportamento si nascondono delle ragioni di carattere sanitario. Parliamo di gatti disabili od affetti da mutazioni genetiche agli arti.

munchkin
(Foto Adobe Stock)

I primi, gatti privi di zampe anteriori, sono costretti giocoforza a far leva sui soli arti posteriori, imparando a strisciare facendo leva su questi ultimi, e alla bisogna ad alzarsi in piedi.

Potrebbe interessarti anche: Come comunicare telepaticamente con il gatto: una capacità che hanno tutti

I secondi, come gli esemplari di razza Munchkin, dotati di arti più corti e tozzi (non a caso sono conosciuti anche come gatti bassotti) presentano un baricentro più basso, che cagiona loro qualche problema di mobilità, a cui tentano di sopperire alzandosi spesso in piedi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio Scaramozza