Non sgridare il 🐱 gatto: la reazione felina potrebbe essere strana e pericolosa

Foto dell'autore

By Francesca Ciardiello

Gatti

Perché non sgridare il gatto? Le motivazioni sono semplici ma lui stesso potrebbe sorprenderci col suo comportamento: ecco cosa sapere.

Ammonire il gatto
Gatto si arrabbia quando viene rimproverato (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

I gatti sono davvero un mondo così misterioso a volte, anche per i padroni più esperti perché non smettono mai di stupirci. Eppure ci sono dei comportamenti che possono sorprenderci in negativo, come alcune reazioni quando facciamo loro qualche ramanzina: ecco perché è bene non sgridare il gatto o almeno fargli capire che ha sbagliato ma nel modo giusto.

Punizioni e urla al gatto: assolutamente no!

E’ assolutamente vietato alzare le mani addosso agli animali e non si dovrebbe mai fare per nessuna ragione al mondo! La violenza è assolutamente bandita, non solo perché eticamente sbagliata ma anche perché potrebbe condizionare definitivamente il rapporto tra micio e padrone.

Traumi nel gatto
Gatto traumatizzato (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Non a caso infatti anche le urla sono vietate, perché il gatto non solo non riuscirebbe a capire quando e in che modo ha sbagliato, ma potrebbe addirittura reagire in malo modo anche nei confronti del proprio umano preferito.

Consideriamo sia la natura selvaggia del felino sia il fatto che molti di essi potrebbero essere stati raccolti dalla strada e dunque non abituati ad essere educati né comandati. In più avrà potuto vivere esperienze e traumi che lo hanno comprensibilmente fatto allontanare dall’essere umano tanto da averne paura. Per questo non è proprio il caso di compromettere il rapporto che c’è tra padrone e il suo felino domestico per una sgridata!

Perché non sgridare il gatto: inutile o controproducente?

Sebbene a volte ci venga spontaneo alzare la voce in preda alla rabbia, dobbiamo assolutamente controllarci perché il nostro comportamento potrebbe essere sia inutile, perché completamente ignorato ma anche non compreso dal felino. Infatti quando lo sgridiamo perché ne ha combinata una delle sue, il gatto non riuscirà ad associare il rimprovero alla marachella.

Infatti proprio perché non si renderà conto di aver fatto qualcosa di sbagliato, molto probabilmente continuerà a farla e a reiterare questo tipo di comportamenti. Ma attenzione: sgridarlo può essere anche controproducente, proprio perché potrebbe non capire la ramanzina, ignorarla e girarsi in malo modo verso di noi!

Non è così raro infatti che il felino ci aggredisca perché innervosito dalle nostre urla, che a lui risulteranno moleste come un qualsiasi altro rumore ad alto volume. Potrebbe prendere in antipatia il suo padrone, graffiarlo ed essere scontroso nei suoi confronti, sviluppando nei suoi confronti un rimorso difficile da sanare.

Potrebbe interessarti anche: Scopri anche il gatto chiede scusa: lo fa così, ma non ti illudere che si senta in colpa

Perché non sgridare il gatto?  Perché c’è un’alternativa!

Esiste una strada alternativa a quella del rimprovero, magari più difficile da perseguire ma sicuramente più efficace e con risultati duraturi nel tempo, ovvero quella della educazione. Dobbiamo far capire a Micio che certi comportamenti non dovrà ripeterli premiandolo quando fa qualcosa di buono e di corretto e distraendolo.

Gatto di spalle
Gatto di spalle (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto sul gatto che fa pipì ovunque: cause e rimedi per farlo smettere (Video)

Se fa azioni che compie possono darci fastidio e mettere addirittura in pericolo la sua stessa salute (e spesso la vita) è assolutamente necessario dargli una valida alternativa, magari distraendolo con un gioco o il suo snack preferito. Insomma l’animale dovrà capire che non è assolutamente il caso di compiere le azioni per le quali non riceverà alcun premio!

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Dovremo armarci di pazienza e comprensione, stargli accanto e coccolarlo quando si comporta bene e ignorandolo (per quanto possibile), lasciandolo solo, quando invece fa qualcosa che ci risulta estremamente molesto.

Impostazioni privacy