Home Gatti Punture d’insetto nel gatto: quali sono i rischi da temere?

Punture d’insetto nel gatto: quali sono i rischi da temere?

0
CONDIVIDI

Con l’arrivo della primavera e quindi delle belle giornate i gatti che vivono sia in appartamento che in giardino avranno piacere ad uscire fuori e farsi una bella corsetta magari inseguendo qualche lucertola o qualche farfalla. I gatti sono animali molto curiosi e spesso la loro curiosità li porta cacciarsi in guai molto seri.È capitato molto spesso di vedere i gatti essere punti da scorpioni o morsi da topi, È raro vedere i gatti punti da zanzare o da vespe ma nei casi più curiosi troveremo anche quello. Di seguito riportiamo una piccola guida proseguire nei casi in cui il nostro gatto verrà punto da un insetto.

Quali insetti dovrà temere il nostro felino?

Per quanto riguarda le zanzare è difficile e raro vedere un gatto punto da una zanzara perché la quantità di pelo farà da scudo alla pelle che verrà protetta, ma nei casi più rari esistono dei gatti che sono allergici alla saliva della zanzara e potrebbero incorrere in reazioni allergiche e differenti in base al soggetto, come:

  • eritema localizzato soprattutto sulla testa, spesso sanguinante
  • dermatite allergica crostosa e squamosa
  • prurito intenso
  • lesioni da auto traumatismo con sovrinfezione batterica o anche micotica

Il problema del gatto allergico alla puntura di zanzara è che i sintomi sono gli stessi di altre patologie come:

  • allergia alimentare
  • allergia da pulci
  • rogna auricolare
  • linfoma
  • necrosi epatica cutanea
  • lebbra felina

Una cosa importate da tenere in considerazione è che l’allergia al morso di zanzara risponde meno bene alla classica terapia fatta di antibiotico e cortisone. L’antibiotico potrebbe in ogni caso guarire infezioni batteriche che potrebbero approfittarsi del sistema immunitario impegnato a difendere l’animale dalla flogosi e dall’edema dovuti al pizzico.

Nel caso in cui il gatto venga punto dalle api o dalle vespe il pericolo è maggiore, e dovremo tempestivamente porre del ghiaccio sul pizzico. Le punture nella zona del muso e dei polmoni dovrebbero essere considerate con cautela per via di eventuali complicazioni. I sintomi che potremo riscontrare dopo la puntura d’ape sono i seguenti:

  • Distress respiratorio
  • Lingue blu
  • Lividi sul corpo
  • Gonfiore del muso o della bocca
  • Respirazione o battito aumentato

Nel pungiglione esistono delle sostanze che possono provocare anche shock anafilattici! Per questo motivo sarà fondamentale che l’animale venga portato immediatamente dal veterinario per le terapie tempestive.

B.M