Home Gatti Razze di gatti a rischio estinzione: quali sono e perché potrebbero sparire

Razze di gatti a rischio estinzione: quali sono e perché potrebbero sparire

Gatto delle Ande

A vederlo potrebbe sembrare uno degli esemplari che bazzicano nelle nostre case, invece si tratta di una specie abituata a territori ben più inospitali. Infatti questo felino vive in territori aridi di montagna, dove la superficie è spesso scoscesa e naturalmente rocciosa. Dalle ultime stime pare che il numero di felini appartenenti alla categoria conti circa 1380 esemplari.

Cosa sta minacciando la loro sopravvivenza in quei territori già così difficili da esplorare? Terreni conquistati dall’espansione agricola, ma anche dagli allevamenti di bestiame, ma anche dai pericolosi mutamenti dell’ecosistema e (come se non bastasse) anche dal pericolo di caccia.

Razze di gatti a rischio estinzione
(Foto Google Images)

Gatto a testa piatta

Infine chiude l’elenco degli sfortunati gatti a rischio estinzione questo felino, caratterizzato 8come suggerisce il nome stesso) da una testa allungata e schiacciata. Il felino è tipico delle zone asiatiche della Malesia, del Borneo ma anche della Thailandia: prediligono le foreste di magnolie della zona, o comunque territori molto umidi e le coste.

Proprio la distruzione di queste zone umide e delle foreste è una delle principali minacce per la loro sopravvivenza: dalle stime più recenti pare che gli esemplari viventi non superino le 2500 unità.

Quando è il gatto ad essere cacciatore

Un ultimo sguardo infine anche al ruolo di gatto ‘colpevole’ di mettere a rischio alcune specie animali. Infatti non dobbiamo pensare al micio solo come vittima dell’uomo, ma anche come feroce predatore in natura. Secondo alcuni studi inglesi è proprio il gatto tra le principali minacce per i volatili: si stima che circa 25 milioni di uccelli all’anno siano minacciate dai felini.

Possiamo anche notarlo dall’atteggiamento del nostro micio domestico: si tratta di un cacciatore. E’ insito nel suo DNA l’essere predatore, un istinto che mette in pratica appena ne ha l’occasione e che si riversa spesso su ogni tipo di animale, dagli uccelli ai roditori agli anfibi.

Francesca Ciardiello