Home Gatti Salute dei Gatti Cistite nel gatto: sintomi, cura e prevenzione dell’infezione urinaria

Cistite nel gatto: sintomi, cura e prevenzione dell’infezione urinaria

CONDIVIDI

La cistite nel gatto è una delle infezioni delle vie urinarie più comuni e fastidiose tra i felini: scopriamo quali sono i sintomi e come curare e prevenire il problema.

cistite gatto
Cistite nel gatto: sintomi, cura e prevenzione (iStock Photo)

Tra le infezioni delle vie urinarie più comuni tra i gatti, la cistite è probabimente quella più frequente: per fortuna, si tratta anche di un problema facile da diagnosticare e da curare. In questo articolo, approfondiremo il tema della cistite nel gatto individuandone sintomi e possibili cure e rimedi naturali, senza trascurare le regole per un’efficace prevenzione.

La cistite nel gatto: tutto quello che c’è da sapere

anemia nel gatto
(iStock Photo)

La cistite è un’infezione delle vie urinarie che colpisce la vescica de l’uretra el gatto, causando all’animale diversi problemi tra cui il dolore al momento della minzione. Nei casi più gravi, il micio può addirittura smettere di urinare: l’infiammazione causa la formazione di cristalli che possono ostruire il passaggio dell’urina.

L’infezione può essere scatenata da svariati fattori: batteri, calcoli, tumori, parassiti, funghi e farmaci sono i più frequenti. Inoltre, esiste una cistite detta idiopatica che colpisce il gatto troppo stressato: in questi casi è possibile che alla base ci siano cambiamenti improvvisi e importanti che hanno destabilizzato l’abitudinario equilibrio del nostro amico a quattro zampe.

Sintomi della cistite nel gatto

Problemi spina dorsale del gatto

La cosa fondamentale quando si tratta di cistite è riconoscere i sintomi prima possibile, per poter agire di conseguenza: se trascurata, infatti, questa patologia delle infezioni urinarie del gatto potrebbe portare a problemi di salute decisamente più gravi.

Per fortuna, i sintomi della cistite sono facilmente riconoscibili e identificabili:

– Difficoltà di minzione > il gatto sente lo stimolo a urinare e prova dolore quando ci prova, in più non riesce a evacuare se non poche gocce di pipì. Inoltre, spesso non riesce ad arrivare alla lettiera: la cistite è causa di incontinenza felina.

– Sangue nelle urine > soprattutto quando l’infezione è particolarmente acuta, è possibile parlare di cistite emorragica che causa la presenza di perdite di sangue nelle urine, di cui è possibile rendersi conto quando si pulisce la lettiera.

– Comportamenti aggressivi > il gatto affetto da cistite prova forte dolore e sfoga questa sofferenza in un comportamento aggressivo senza causa apparente. Possono anche compatire strani atteggiamenti, come il mordersi insistentemente la coda.

– Caduta del pelo nell’area genitale > spesso il gatto con un’infezione delle vie urinarie si lecca incessantemente il pelo nella zona colpita. Ciò fa sì che il pelo possa dirardarsi progressivamente a causa dello sfregamento continuo.

Diagnosi e cura della cistite felina

anemia nel gatto cura
(iStock Photo)

Se notiamo uno o più dei sintomi descritti, è fondamentale portare il gatto dal veterinario che effettuerà una visita e degli esami specifici delle urine. In seguito, sarà il medico a prescrivere eventuali farmaci antibiotici e una serie di accorgimenti utili per curare la cistite del gatto.

Tra i migliori rimedi per la cistite, quello principare consiste nell’incentivare il micio a bere più acqua possibile: proprio come accade quando questa infezione colpisce le persone, l’acqua aiuta a pulire le mucose interne della vescica e a diluire pian piano l’infezione.

Per la stessa ragione, è meglio sostituire almeno temporaneamente il cibo secco nella dieta del gatto con del cibo umido, che possa contribuire all’idratazione dell’organismo felino e mantenere i giusti livelli di urina.

Se invece la cistite è causata da fattori ambientali stressanti, bisogna ridurre più possibile le cause. Un altro valido alleato in questi casi è lo spray ai feromoni, che scatenano una reazione di benessere nel gatto stressato.

Infine, un accenno alla prevenzione: la cistite nel gatto si previene assicurandosi sempre che il gatto beva la giusta quantità di acqua per le sue necessità, ogni giorno.

Potrebbe interessarti anche >>> Insufficienza renale nel gatto: cause, sintomi, cura e prevenzione

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI